Italia, Bonucci: «Ancelotti prossimo ct? Prima bisogna decidere altre cose»

Il difensore del Milan dopo il ko contro il Napoli: «Insigne in panchina con la Svezia? La delusione è ancora grande a prescindere da chi ha giocato». Sul momento in rossonero: «Ci manca poco per fare il salto decisivo»

Italia, Bonucci: «Ancelotti prossimo ct? Prima bisogna decidere altre cose»© LaPresse

NAPOLI - «C’è un po’ di delusione soprattutto per il secondo tempo dove abbiamo giocato quasi tutta la gara nella loto metà campo, mentre nel primo tempo abbiamo contenuto la loro voglia. Ci manca ancora quel qualcosa per fare grandi risultati e per migliorare un percorso che per il momento è molto altalenante. Non dobbiamo piangerci addosso, dobbiamo guardare avanti e crescere in personalità e in cattiveria. Con la qualità che abbiamo possiamo fare quel salto che ci sta mancando ma che se intravede: dobbiamo guardare avanti e migliorare l’autostima, la sicurezza e la personalità». Sesta sconfitta per il Milan, ma per Leonardo Bonucci il bicchiere è mezzo pieno. L’analisi del difensore rossonero arriva dopo il 2-1 del Napoli al San Paolo, vittorioso sulla squadra di Montella con i gol di Insigne e Zielinski. «Anche dopo il 2-0 abbiamo continuato a spingere, abbiamo trovato il gol ma ci è mancato quel piccolo salto in avanti per agguantare la vittoria. Dobbiamo migliorare nel coraggio e nella personalità, in molte situazioni sulla trequarti abbiamo avuto il braccino. A volte facciamo cose troppo scolastiche e contro squadre come il Napoli poi si fa fatica. Il furore agonistico si accende solo a tratti e questo è anche un sintomo di paura che dobbiamo toglierci di dosso. Dobbiamo migliorare nell’esperienza ma dobbiamo salire questo scalino che ci sta privando di qualche punto».

Napoli-Milan 2-1: Insigne e Zielinski, Montella ko

CAPITOLO ITALIA - Il discorso si sposta anche sulla questione della Nazionale. E Bonucci non risparmia una frecciata. «La panchina di Insigne contro la Svezia? La delusione è ancora grande e tanta a prescindere da chi ha giocato. Ma anche lì è inutile piangerci addosso, quello che è stato fatto non si può cambiare, si può cambiare tutto quello che gira intorno il calcio italiano. Ancelotti prossimo CT? Per lui parla la carriera, è un grandissimo allenatore, è un vincente ma ci sono altre cose che bisogna decidere prima del commissario tecnico».

Italia, Ancelotti rifiuta la proposta di Tavecchio

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...