Italia, sono spareggi da paura: tra 10 giorni sorteggio a Zurigo

Portogallo, Russia, Svezia e Polonia tra le avversarie più temibili. Il regolamento dei playoff a dodici squadre: sei semifinali poi tre finali

Italia, sono spareggi da paura: tra 10 giorni sorteggio a Zurigo

Un sospiro lungo quattro anni, destinato a perdurare almeno fino a marzo. Il risultato di ieri a Belfast ha consegnato ancora una volta il destino dell'Italia agli spareggi. Un deja vu, pensando all'ultima volta, nel doppio confronto nel 2017 contro la Svezia. Sembra una vita fa, perchè nel calcio il passato è spesso remoto, e invece è ancora attualità. Il Mondiale in Qatar resta sullo sfondo ma i 4.014 chilometri di distanza in linea d'aria tra Roma e Doha si vedono tutti. Sulla carta, la qualificazione ieri sarebbe stata la naturale conclusione di un cammino vissuto per più di metà da Campioni d'Europa. Nei fatti, il timore di doversi giocare nuovamente tutto agli spareggi ha trovato fondamento già dopo il pari contro la Svizzera. Il gruppo di Mancini non ce l'ha fatta a ritornare finalmente Italia, quella ammirata a Euro 2020 e oggi sbiadita nell'azzurro. La Nazionale se la giocherà ancora una volta ai play-off, più ostici rispetto al passato nella nuova configurazione che prevede solo gare secche, semifinale e finale, senza l'appello del ritorno. Con la paura addosso, perché non arrivare per la seconda volta consecutiva al Mondiale sarebbe una botta troppo dura per chi ha riscoperto da poco il piacere di sognare.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...