Napoli-Genoa 1-1: Juventus a un punto dallo scudetto

Lazovic risponde a Mertens: gli azzurri non vanno oltre il pari. Espulso Sturaro nel primo tempo

Napoli-Genoa 1-1: Juventus a un punto dallo scudetto© LAPRESSE

Il Napoli non riesce ad andare oltre l'1-1 contro il Genoa, nonostante l'uomo in più (espulsione di Sturaro al 28') e il gol di vantaggio (di Mertens). Nel recupero del primo tempo infatti arriva il pari di Lazovic. Questo significa che la Juve non può festeggiare stasera lo scudetto, ma la prossima settimana ai bianconeri basterà un pari contro la Spal per chiudere il discorso. 
Con questo risultato, il Napoli mantiene le distanze sull'Inter terza, un +7 che lascia tranquilli gli uomini di Ancelotti, che ora devono concentrarsi sulla sfida di Europa League contro l'Arsenal

Napoli-Genoa, Sturaro entra duro su Allan: espulso
Guarda la gallery
Napoli-Genoa, Sturaro entra duro su Allan: espulso

GOL DI MERTENS E LAZOVIC - Nessuna sorpresa nell'undici azzurro: attacco affidato a Milik e Mertens. Dall'altra parte Prandelli punta tutto su Kouamé e Pandev. L'inizio è tutto a favore del Napoli, con Milik e Mertens pericolosi. Poi esce fuori il Genoa che spaventa i padroni di casa soprattutto con l'ex Pandev. Al 28' bruttissimo intervento di Sturaro su Allan: l'arbitro Pasqua estrae il giallo, ma viene richiamato dal Var. Dopo aver visionato le immagini, il giallo diventa rosso. Sei minuti dopo il Napoli passa. Mertens tira di interno da fuori area: palla all'angolino e Radu battuto. Il Genoa non ci sta: Gunter colpisce di spalla su azione di angolo, palla sul palo. Al 48', in dieci contro undici, gli ospiti pareggiano: assist perfetto di Pandev, Lazovic al volo incrocia e non lascia possibilità a Karnezis. 

Il Napoli fa 1-1 col Genoa. Festa Juve rimandata
Guarda la gallery
Il Napoli fa 1-1 col Genoa. Festa Juve rimandata

IL NAPOLI CI PROVA - Nella ripresa c'è solo il Napoli. A cui, però, manca il colpo decisivo. Troppo lento il giro palla rispetto al solito. E Milik non è preciso in occasione di due colpi di testa non particolarmente difficili. Ancelotti allora fa entrare Insigne, al rientro dell'infortunio, per aumentare l'imprevedibilità del gioco. Fuori Ghoulam (non brillante), entra Mario Rui. Il Genoa si fa rivedere al 78' con due grosse occasioni (Kouamé e Rolon). Poi è ancora solo Napoli. Radu ferma prima Koulibaly e poi Mertens. Entra anche Ounas per Hysaj, ma non cambia nulla: finisce 1-1.

TABELLINO E STATISTICHE

Serie A, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...