Sassuolo-Inter 0-3: Conte aggancia De Zerbi al secondo posto

Sanchez, un autogol di Chiriches e Gagliardini calano il tris e lanciano i nerazzurri alle spalle del Milan

Sassuolo-Inter 0-3: Conte aggancia De Zerbi al secondo posto© Inter via Getty Images

REGGIO EMILIA - Se Conte cercava delle risposte, contro il Sassuolo le ha di certo trovate. L'Inter vince 3-0 e convince nella prestazione, nell'attenzione difensiva, nel senso di sacrificio di tutta la squadra. La variante tattica di privarsi del trequartista e piazzare Barella davanti alla difesa con due mezzali accanto paga e dà ai nerazzurri più compattezza. Senza Lukaku, ci pensa Sanchez a sbloccare il match, poi l'autogol di Chiriches e il tris di Gagliardini lanciano Conte al secondo posto, proprio insieme al Sassuolo a 18 punti, alle spalle del Milan.

L'Inter è seconda: Sanchez, un autogol e Gagliardini per il tris
Guarda la gallery
L'Inter è seconda: Sanchez, un autogol e Gagliardini per il tris

Subito Sanchez, poi autogol Chiriches

Sassuolo-Inter si apre con il ricordo per Maradona, e non potrebbe essere diversamente: durante il riscaldamento campeggia sui maxischermi Diego, sugli spalti viene proiettata la sua immagine e poi il minuto di silenzio in suo onore. Al 3' la gara è già nel vivo: Chiriches sbaglia il lancio, Lautaro ne approfitta e combina con Sanchez che batte Consigli. Il vantaggio dà fiducia ai nerazzurri che sfiorano anche il raddoppio con Lautaro di pallonetto. Al 14' il 2-0 arriva: Vidal mette dentro, il pallone sbatte su Chiriches e finisce in rete. Sfortunato in questa occasione il Sassuolo, che però reagisce sia nella qualità del gioco che nelle produzione offensiva: prima Djuricic colpisce il palo con un calibrato tiro a giro, poi Toljan impegna Handanovic che respinge coi pugni. Conte avanti alla fine del primo tempo.

Maradona, l’omaggio in Sassuolo-Inter: foto sul maxischermo
Guarda la gallery
Maradona, l’omaggio in Sassuolo-Inter: foto sul maxischermo

Tris di Gagliardini: Inter seconda

L'Inter aspetta il Sassuolo che manovra e cerca un varco. Al 55' Lautaro spaventa Consigli con un destro di prima intenzione che finisce alto. De Zerbi vuole una scossa, dentro Obiang e Muldur per Djuricic e Toljan, ma l'Inter mette in ghiaccio la partita: al 60' Gagliardini firma il 3-0 con un bel destro al volo su assist di Darmian. La squadra di Conte è padrona del campo, Sanchez ci prova e per poco non trova il poker. La girandola di sostituzioni durante la gara (per l'Inter Lukaku, Young, Sensi, Eriksen e Hakimi per Lautaro, Sanchez, Barella, Perisic e Darmian, per il Sassuolo Schiappacasse e Traoré per Lopez e Raspadori) cambia solo gli uomini in campo, non la sostanza perché i nerazzurri comandono e non rischiano nulla fino alle fine. 

Serie A, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti