Sampdoria-Inter 2-2: D'Aversa ferma Simone Inzaghi

Yoshida e Augello rispondono a Dimarco e Lautaro: i nerazzurri non trovano la terza vittoria in tre giornate

Sampdoria-Inter 2-2: D'Aversa ferma Simone Inzaghi© ANSA

GENOVA - L'Inter viene bloccata sul pareggio in casa della Sampdoria nel terzo turno e non raggiunge il Napoli in testa alla classifica di Serie A. Dopo le due vittorie nelle prime due giornate, si fermano i nerazzurri di Simone Inzaghi: finisce 2-2 a Marassi. Con l'arbitro Orsato, che non dirigeva i nerazzurri dal famoso derby d'Italia con la Juve del 2018, è l'Inter a passare in vantaggio con una punizione capolavoro di Dimarco al 18', poi il pareggio di Yoshida al 34' con un tiro deviato da Dzeko che spiazza Handanovic e poi ancora il nuovo vantaggio nerazzurro con Lautaro al 44' su passaggio di Barella e 'velo' di Dzeko. A inizio ripresa, il definitivo 2-2 firmato da Augello con una bellissima rete. L'Inter va a quota 7 punti in classifica, la Samp trova il secondo pari consecutivo dopo il ko alla prima giornata e sale a quota 2. 

Sampdoria-Inter: curiosità e statistiche

Inter in vantaggio 2-1 all'intervallo

D'Aversa sceglie il modulo 4-4-2 con la coppia d'attacco formata da Caputo e Quagliarella. SImone Inzaghi, invece, risponde con il solito 3-5-2 affidandosi al duo offensivo formato da Lautaro Martinez e Dzeko. Il primo tempo inizia subito con occasioni da gol. E' la Samp la prima a provarci, con il colpo di testa di Thorsby su cross di Augello. Il primo squillo dell'Inter arriva al decimo minuto, con il calcio d'angolo battuto da Calhanoglu che non trova di poco Brozovic. Al 16' si sblocca il risultato e l'Inter passa in vantaggio: prodezza di Dimarco su un calcio di punizione da posizione favorevole e nerazzurri avanti. Poi, al 33', dopo l'intervento di Audero su tiro di Lautaro, i blucerchiati trovano il gol del pareggio grazie alla rete di Yoshida dopo una batti e ribatti in area di rigore su azione di calcio d'angolo. Il primo tempo sembra terminare sul pareggio ma Barella spacca il campo in due e si fa largo tra i difensori della Sampdoria per poi collezionare l'assist a Lautaro Martinez, che di mancino al volo riporta in vantaggio l'Inter. 

Gol di Augello: Samp e Inter pareggiano 2-2

Passano solo due minuti dall'inizio della ripresa e la Samp trova ancora una volta il pareggio, stavolta con il bellissimo gol di Augello al volo di sinistro. L'Inter prova a rispondere subito e ha una buona occasione con Lautaro ma l'argentino viene fermato da Adrien Silva. Inzaghi effettua i primi cambi: fuori Brozovic e Perisic, dentro Vidal e D'Ambrosio. Il secondo tempo vive di tante emozioni, con occasioni da una parte dall'altra: ci prova prima Calhanoglu con un tiro dal limite dell'area e poi Caputo per i padroni di casa su assist di Bereszynski. Nell'Inter entra anche Correa, che prende il posto di Lautaro. Altre occasioni poi anche tra il 69' e il 74': i nerazzurri hanno una buona chance con Correa, i blucerchiati sfiorano il gol con Damsgaard che supera Handanovic ma deve fare i conti con il salvataggio sulla linea di D'Ambrosio. Sensi, entrato in campo al 68' per Calhanoglu, si fa male ma prova a rimanere comunque in campo perchè Inzaghi ha terminato i cambi. Nella parte finale dell'incontro, sono poche le emozioni e il risultato non cambia: Sampdoria e Inter pareggiano 2-2.

La Sampdoria rimonta due volte, l'Inter frena
Guarda la gallery
La Sampdoria rimonta due volte, l'Inter frena

Serie A, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...