Tonali e Florenzi trascinano il Milan: Pioli espugna Verona e torna in vetta

I rossoneri si impongono al Bentegodi per 3-1, rimontando l'iniziale svantaggio siglato da Faraoni
Tonali e Florenzi trascinano il Milan: Pioli espugna Verona e torna in vetta© /Ag. Aldo Liverani Sas

VERONA - Grazie ad una splendida doppietta di Tonali e al gol di Florenzi, il Milan batte il Verona in rimonta, allontana i fantasmi del passato e si riporta in vetta alla classifica, con due lunghezze di vantaggio sull'Inter. I rossoneri soffrono nel primo tempo, vanno sotto di un gol (segnato da Faraoni), ma vengono trascinati dalle prodezze di Leao (autore di due assist) e dai gol di Tonali, al quale è stata anche annullata una rete dal Var. Nel finale Florenzi (subentrato a Calabria), chiude la partita. 

Verona-Milan, tabellino e statistiche

Faraoni illude il Verona, Tonali pareggia

Il Milan parte con il piede sull'acceleratore e dopo un tentativo di Hernandez (che calcia sul fondo dai 25 metri), trova il gol: al 14' Tonali vince il duello fisico con Ilic, e batte in uscita Montipò. Ma la gioia per i rossoneri dura poco: il Var annulla per un fuorigioco millimetrico. Pioli dalla panchina invita i suoi a non rallentare e dopo un minuto Calabria (su invito dello stesso Tonali) calcia addosso a Montipò in uscita. I rossoneri continuano a spingere e Giroud, su corner, si rende pericoloso con un colpo di testa. La pressione milanista viene interrotta al 22' da una bella discesa di Faraoni: cross in mezzo e Caprari, dal dischetto, sfiora il palo. Ma sono sempre gli uomini di Pioli a fare la partita: al 26' Krunic sfiora l'incrocio dei pali con una sassata dal limite dell'area di rigore. Tudor si sbraccia a bordo campo e chiede ai suoi di regire: al 35' Barak serve Simeone che si libera della marcatura di Tomori e calcia a colpo sicuro: palla sull'esterno della rete. E' il segnale di un cambio netto; passa un minuto e i padroni di casa sbloccano il risultato: Lazovic si invola sulla sinistra e scodella il pallone a centro area per l'inserimento di Faraoni, che di testa batte Maignan. Il Milan reagisce e prima dell'intervallo trova il pareggio: Leao è una furia, si invola sulla sinistra, salta Casale e serve Tonali, che trova la deviazione giusta per insaccare il gol dell'1-1.

Serie A, il calendario

Tonali ribalta il risultato, Florenzi entra e segna

Il copione si ripete al quarto minuto della ripresa: Leao è imprendibile per la difesa veronese, si invola sulla sinistra e serve a centro area Tonali, che da due passi insacca a porta vuota. Dopo la rete segnata alla Lazio in pieno recupero, il centrocampista rossonero si conferma l'uomo più decisivo per Stefano Pioli. Il Verona prova a reagire e al 14'Tameze (su assist di Caprari), ha lo spazio per calciare dal limite dell'area di rigore: palla sopra la traversa. Pioli attinge alla panchina e inserisce Rebic e Messias per Giroud e Saelemaekers. Leao continua a mettere in difficoltà la difesa del Verona: prima serve Kessie (tiro ribattuto), poi calcia di destro, trovando la ribattuta di Montipò. Tudor sostituisce uno spento Casale con Hongla, poi si affida ai centimetri di Lasagna al posto di Simeone; Pioli risponde con Bennacer per Krunic. Ad un quarto d'ora dalla fine il Verona sfiora il pareggio, con un colpo di testa di Lasagna che termina di poco al lato. La gara resta combattuta ed equilibrata fino alla fine: il Verona attacca a testa bassa, il Milan risponde colpo su colpo: ad otto dalla fine Pioli si gioca la carta Ibrahimovic (al posto di Leao) e sostituisce anche Calabria con Florenzi. L'ex romanista impiega tre minuti a lasciare il segno: scambia con Messias, entra in area e lascia partire un bolide di destro che si insacca alle spalle di Montipò. E' il gol che chiude la gara. 

Serie A, la classifica

Faraoni illude il Verona, Tonali e Florenzi trascinano il Milan in testa
Guarda la gallery
Faraoni illude il Verona, Tonali e Florenzi trascinano il Milan in testa

Serie A, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...