Tuttosport.com

Sabatini: «Io al Milan? Non voglio essere coinvolto»
© ANSA
0

Sabatini: «Io al Milan? Non voglio essere coinvolto»

L'ex dirigente di Inter e Roma: «Sono tifoso nerazzurro, credo che contro la Lazio saranno all'altezza»

lunedì 14 maggio 2018

MILANO - "Ho scelto di rescindere il contratto e venir via perchè c'erano questioni che non riuscivo ad affrontare completamente com'è la mia indole". Walter Sabatini ex coordinatore dell'area tecnica di Suning, intervistato a margine di un evento al Salone del Libro a Torino ha spiegato così le motivazioni del suo addio al gruppo cinese e all'Inter. "Il solo fatto di essere stato lì qualche mese fa di me un grande tifoso dell'Inter - ha proseguito -. Non ho fretta, voglio ripartire naturalmente portandomi dietro il rammarico enorme di aver perso l'Inter, perché oltre ai nerazzurri è difficile trovare".

Sabatini ha poi dedicato un commento allo scontro diretto per la Champions tra i nerazzurri e la Lazio. "Spero che l'Inter tiri fuori l'anima dell'Inter, quella vera che per molto tempo ha determinato risultati importanti- ha continuato -. Credo che saranno all'altezza". L'ex dirigente di Suning ha poi smentito le voci che lo hanno avvicinato al Milan: "Il Milan non pensa a me. Sono ipotesi dettate dalla necessità di abbinare al club rossonero altre persone - ha ammesso -. C'è gente che sta lavorando dignitosamente e io non voglio essere coinvolto in questa storia", ha concluso Sabatini.

Sabatini Inter Milan

Commenti

Potrebbero interessarti