Inter, Recoba: "Il Barcellona mi voleva, ma per Moratti ero incedibile"

Così l'uruguayano, ex fantasista nerazzurro: "Volevo andare in Spagna, perché lì il calcio era molto più veloce. Potevo andare anche al Valencia, ma il presidente non mi avrebbe mai permesso di cambiare squadra"

Inter, Recoba: "Il Barcellona mi voleva, ma per Moratti ero incedibile"

TORINO - Alvaro Recoba, ex fantasista uruguayano dell'Inter, oltre che del Venezia e del Torino, ha rivelato un curioso retroscena di mercato, ai tempi della decennale militanza in nerazzurro, in un'intervista rilasciata a LaLiga Legends: "Ricevetti un'offerta dal Barcellona - afferma El Chino -, ma non era la squadra di oggi. Era il 2002 o 2003, quando il presidente dell'Inter aveva buoni rapporti con quello del Barcellona, ma era un'epoca in cui Moratti non mi faceva andare in altre squadre. Nello stesso periodo arrivò un'offerta anche del Valencia. Mi sarebbe piaciuto giocare in Spagna, ma non se ne fece niente. E alla fine ho sofferto contro le squadre spagnole in Champions". Poi, una stoccata alla Serie A: "Ora i campi sono tutti simili, ma a quei tempi erano diversi. I campi italiani erano lenti e la palla non viaggiava, poi contro le spagnole la palla volava, perché il terreno era sempre bagnato. La differenza era enorme e soffrivamo sempre molto!".

TS League europei

Inter, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...