Inter, Conte: "Felice della strada intrapresa, nessuno ci ha ancora dominati"

Le parole del tecnico neroazzurro alla vigilia della trasferta di Genova contro i rossoblù, fiero del percorso preso e nessuna preoccupazione

© Marco Canoniero

MILANO - Antonio Conte, tecnico dell'Inter, si è presentato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Genova contro i grifoni (ore 18:00), un’Inter che dovrà fronteggiare 5 gare nelle prossime due settimane ed eccome come il tecnico affronterà questo momento “L’importante è fare recuperare i giocatori, preparare le gare che saranno tutte diverse quindi dobbiamo unire le cose: recupero psico-fisico e preparando la partita nella giusta maniera. La strada che abbiamo intrapreso è giusta, il tipo di calcio che facciamo ci rende felici tutti, non sono preoccupato, la situazione va affrontata a testa alta, non dare troppo peso alle assenze e a quello che ci è successo e ci sta succedendo, non sono preoccupato neanche dal punto di vista calcistico perché stiamo giocando bene, buon calcio, raccogliamo meno di quello che produciamo, nelle ultime 3 partite i fattori palo/rete sono stati negativi per noi. Veniamo puniti per qualche nostra disattenzione da evitare, sono felice di quello che i miei calciatori stanno dando, si crede in una determinata idea e andiamo avanti"

Differenze con l'anno scorso

Mister Conte ha anche spiegato queli sono le principali differenze con la passata stagione visto l'andamento anomalo nel rapporto gol fatti e subiti "Se andiamo a vedere quello che stiamo cercando di fare è coinvolgere tutti quanti, alcuni interpreti sono cambiati come le caratteristiche rispetto l’anno scorso, cerchiamo sempre di essere fedeli a quello che vogliamo fare. Tanti gol realizzati e potevamo farne di più, abbiamo subito qualche gol di troppo che era evitabilissimo visto che spesso e volentieri ci sono state situazioni individuali da migliorare. Tanti assenti e tanti calciatori sono dovuti entrare subito facendo esperienza, capendo nuove situazioni perché non erano con noi l’anno scorso. Non c’è stata una squadra superiore che ci ha dominato, questa è la mentalità che dobbiamo portare avanti per tornare ad essere grandi e solidi"

Modello Liverpool

Il modelllo al quale si ispira l'Inter "Guardate il Liverpool di Klopp, hanno passato 4 anni senza vincere e adesso sono una macchina da guerra, stiamo costruendo qualcosa di simile, quello che arriva dall’esterno è di una struttura solida che si sta affermando rispetto le passate stagioni. Vedo molta negatività fuori, si cerca di minare e attaccare le nostre certezze. Il club è dalla nostra parte e la pensa come me e come il team"

Inter in partenza per Genova, tra positivi e infortunati
Guarda il video
Inter in partenza per Genova, tra positivi e infortunati

Commenti