Suning ci risiamo, mette di nuovo a dieta l'Inter

Tra cessioni e riduzioni degli ingaggi vanno trovati 80 milioni
Suning ci risiamo, mette di nuovo a dieta l'Inter© /Ag. Aldo Liverani Sas

MILANO - Suning mette ancora a dieta l'Inter. Tutto vero, proprio così. Se i cugini del Milan, avranno a disposizione 100 milioni per il mercato, i nerazzurri dovranno fare i conti con una situazione simile a quella della scorsa stagione, dove se ne andarono Hakimi (Psg) e Lukaku (Chelsea). L’asticella è fissata a quota 60 milioni di cassa da ricavare dalle cessioni e, contestualmente una riduzione del 15% al monte ingaggi, pari a circa altri 20 milioni. Obiettivo, anche questo, molto ambizioso, considerando che il costo del lavoro legato ai giocatori di prima squadra ha subìto un’impennata con i rinnovi di Bastoni (il primo tra i big a firmare nel mese di luglio dopo gli Europei), Martinez , Barella , Brozovic e Dimarco. Stante le premesse, si preannunciano una seconda parte di primavera e un’estate caldissima per Beppe Marotta e Piero Ausilio. Tra gli indiziati Dumfries, De Vrij, ma potrebbe non bastare ed a quel punto bisognerà coinvolgere uno tra Lautaro, Skriniar, Bastoni o Barella.  

Inter, i big suonano la carica dopo il ko di Bologna
Guarda la gallery
Inter, i big suonano la carica dopo il ko di Bologna

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Inter, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...