Juve-Inter, il modello di Zhang è...Agnelli

Dalla scelta della coppia Marotta-Conte, per iniziare a vincere, al nuovo logo. Fino ai piani per lo stadio di proprietà

Juve-Inter, il modello di Zhang è...Agnelli© LAPRESSE

MILANO - Mercoledì saranno avversari nella finale di Coppa Italia tra Juve e Inter, ma Andrea Agnelli e Steven Zhang, nonostante pure il dietrofront interista sulla Superlega, sono in buoni rapporti. Da sempre, il presidente bianconero, è il modello di Steven Zhang. Una vera e propria fonte di ispirazione per il numero uno nerazzurro, visto pure che per rilanciare l'Inter ai massimi livelli, nel primo discorso da presidente enunciò il suo programma basato sulla volontà di scegliere i migliori dirigenti, allenatori e giocatori sul mercato, sulla necessità di rendere ancora più appetibile il club a livello internazionale e sull’auspicio di dotarsi presto di uno stadio di proprietà nonché di migliorare le strutture a disposizione del club e della prima squadra, insieme all'internazionalizzazione del marchio. Fondamentale, per rendere realtà il piano, è stato l’ingaggio di Marotta, ovvero l’architetto dei primi trionfi della Juve di Agnelli, che ha convinto Antonio Conte ad accettare la sfida di riprodurre all’Inter quanto fatto in bianconero. Infine, l'ennesimo punto di contatto tra i due club, è la scelta dei nerazzurri di puntare su Dybala. L’imminente finale di Coppa Italia, ha congelato il corteggiamento, ciò nonostante Marotta sente di avere in pugno l’argentino che, a sua volta, cerca una squadra dove possa sentirsi centro di gravità del progetto.

Lautaro trascina l'Inter: uno-due Empoli, poi la clamorosa rimonta
Guarda la gallery
Lautaro trascina l'Inter: uno-due Empoli, poi la clamorosa rimonta

Inter, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...