Tuttosport.com

Juventus-Bayern: tutti i numeri di una finale anticipata

Juventus-Bayern: tutti i numeri di una finale anticipata

Le due squadre si sono affrontate in 8 occasioni. Il bilancio è a favore dei bavaresi, ma la Juve è in vantaggio nelle sfide ad eliminazione diretta contro le tedeschetwitta

martedì 23 febbraio 2016

di Alessandro Aliberti

TORINO - Juventus-Bayern Monaco è uno dei classici del calcio europeo, una sfida tra due dei club più nobili del Vecchio Continente. Il Bayern, con i suoi 25 campionati, 17 Coppe nazionali, 4 Supercoppe di Germania e 6 Coppe di Lega tedesche, è la Juventus di Germania. I bianconeri di scudetti ne hanno vinti 31 (33 sul campo), impreziosendo la propria bacheca con 10 Coppe Italia e 7 Supercoppe italiane. In Europa i numeri sono un un po' differenti e fanno pendere l'ago della bilancia a favore dei tedeschi: 5 Coppe dei Campioni/Champions League, 1 Coppa UEFA, 1 Coppa delle Coppe, 1 Supercoppa europea, 2 Coppe Intercontinentali, 1 Mondiale per club FIFA. La Juventus, nonostante il record di 8 finali di Champions giocate, di coppe dalle grandi orecchie ne ha vinte soltanto 2, fermandosi all'atto conclusivo della competizione anche lo scorso 6 giugno, nella finale persa 3-1 contro il Barcellona di Messi. Ma quali sono i numeri che caratterizzano la sfida di stasera?

I NUMERI IN EUROPA - La Juventus non perde in casa nelle competizioni europee da 16 partite (10 vittorie e 6 pareggi). L'ultima sconfitta tra le mura amiche i bianconeri l'hanno subita proprio dal Bayern Monaco nell'aprile del 2013 (0-2 con gol dello juventino Mandzukic e di Pizarro).

I PRECEDENTI TRA LE DUE SQUADRE  - Tra le due formazioni i precedenti sono 8 e sono stati giocati tutti in Champions League. Gli scontri diretti vedono prevalere leggermente i tedeschi: il Bayern ha ottenuto 4 vittorie contro le 3 della Juventus. L'unico pareggio risale al settembre del 2009, 0-0 a Monaco di Baviera. L'ultima vittoria dei bianconeri risale al 2005, 2-1 in casa con doppietta di Trezeguet.

I PRECEDENTI CON LE TEDESCHE- In 59 anni di partecipazione alle coppe europee la Juventus ha dovuto affrontare 17 sfide ad eliminazione diretta (con gare di andata e ritorno) contro squadre tedesche (4 dell’Est, 6 dell’ovest, 7 della Germania unita). Il bilancio è nettamente favorevole ai bianconeri che hanno superato l’ostacolo in 12 circostanze, incappando in 5 eliminazioni (1 negli ultimi 39 anni: col Bayern nei quarti di Champions 2012-13). La maggioranza di questi confronti (12) si è svolta in Coppa delle Fiere e Coppa Uefa, mentre solo 5 sono avvenute in Coppa Campioni/Champions League. Più spesso (6 volte) la sfida si è svolta nei quarti. Sono 45 anni che la Juventus non viene eliminata dopo aver disputato la gara d’andata in casa. Infatti in 7 occasioni ha fallito solo alla prima contro l’Eintracht nei 16° di Coppa Fiere 1968-69 (0-0 a Torino, 0-1 d.t.s. a Francoforte). Il bilancio delle 34 partite giocate dalla squadra torinese risulta il seguente: 18 vittorie,8 pari e 8 sconfitte (11-4-2 in casa, 7-4-6 in trasferta). La miglior performance juventina è costituita da due vittorie in 5 occasioni, col top nel 6-1 complessivo al Borussia nella finale Uefa 1992-93 (3-1 a Dortmund, 3-0 a Torino). 

EX IN CAMPO - Gli ex in campo saranno 3: Mario Mandžukic ha indossato la maglia dei bavaresi dal 2012 al 2014 (74 presenze e 39 gol), realizzando anche una rete importantissima nella vittoriosa finale di Champions League 2013 e vincendo due volte la Bundesliga. Quando giocava con il Wolfsburg il croato non è mai riuscito a segnare al Bayern in quattro partite. Gli altri 2 ex sono Vidal e Coman, approdati al Bayern dalla Juventus la scorsa estate. Il cileno ha trascorso quattro stagioni in bianconero (157 presenze e quattro scudetti), mentre il francese ha giocato 17 volte vincendo con i bianconeri l'ultimo scudetto.

I DUE ALLENATORI - Massimiliano Allegri e Josep Guardiola. Il primo ha disputato 53 partite in Europa vincendone 21 e perdendone 14, il secondo è stato presente in panchina in 83 occasioni, conquistandone 51 e uscendo sconfitto in 13. Il tecnico toscano, però, non ha mai vinto contro le squadre allenate da Guardiola. Lo spagnolo ha incrociato squadre italiane anche quando era calciatore. La prima partita giocata da Guardiola contro un'italiana è stata la finale di Coppa dei Campioni 1992, vinta dal Barcellona contro Sampdoria di Vialli e Mancini per 1-0. Tuttavia, il tecnico ha perso la finale dell'1994 contro il Milan (0-4). Inoltre, dal 2001 al 2003, Guardiola ha giocato in Italia, prima al Brescia e poi alla Roma. Con le Rondinelle ha affrontato due volte la Juventus, perdendo sempre (0-5 fuori casa nel 2001/02; 1-2 fuori casa nel 2002/03).

I CALCIATORI IN CAMPO - Sami Khedira ha vinto la Bundesliga con la maglia dello Stoccarda nel 2007: il centrocampista tedesco ha un bilancio positivo contro il Bayern (4 vittorie, 3 sconfitte, 1 pareggio). Khedira ha segnato due gol (di cui uno al 90') in un 2-2 casalingo contro la squadra bavarese nel 2008. Con il Real Madrid è stato, invece, eliminato dal Bayern nella semifinale di Champions League giocata nel 2012. Altro calciatore juventino ad aver incrociato il Bayern con un'altra maglia è Andrea Barzagli. Il difensore della nazionale italiana ha giocato al Wolfsburg dal 2008 al 2010, vincendo il campionato nel 2009. Con il Wolfsburg e la Juventus ha perso 6 partite su 7 contro il Bayern. La sua unica vittoria risale al 2009 in un 5-1 casalingo quando indossava la maglia dei tedeschi.
Stasera le due squadre si affronteranno per la nona volta in una partita che, sia per i valori in campo che per il blasone dei due club, si avvicina ad una finale anticipata.

DATI E NUMERI DELLE DUE SQUADRE IN QUESTA EDIZIONE DI CHAMPIONS LEAGUE

Juventus-Bayern: tutti i numeri di una finale anticipata

Tags: JuventusBayern MonacoChampions Leaguecalcio

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti