Juventus, senti Cavani: «E' il periodo più difficile della mia carriera»

A Telefoot, l'uruguaiano confessa il suo mal di Psg

TORINO - Edinson Cavani, sin da quando giocava ancora in Uruguay ed era solo un giovane di belle speranze, è un attaccante che alla Juventus è sempre piaciuto. Poi, le offerte dal Palermo lo hanno portato prima al Napoli e poi al Psg. Ma adesso è al punto di rottura. Come confessa a Téléfoot, pur avendo giocato 42 partite con 19 gol all’attivo: «E’ il periodo più difficile della mia carriera». L’arrivo di Angel Di Maria lo ha messo ai margini. La presenza di Zlatan Ibrahimovic lo fa rimanere nell’ombra. E l’allenatore Laurent Blanc lo bacchetta così: «Con l’Uruguay non gioca centravanti», spiegando che anche lì c’è un concorrente più forte, ovvero Luis Suarez del Barcellona. E allora Cavani si guarda attorno. La famiglia dice che la Juventus sarebbe meta ambitissima. Domenica, il resto dell’intervista francese.

Juventus, se parte Morata ecco Cavani
Guarda il video
Juventus, se parte Morata ecco Cavani

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...