Juventus, Dybala esclusivo: «Ero sicuro che avremmo vinto noi». Oggi maxi intervista

Anticipazione dell'intervista che uscirà domani in edicola su Tuttosport. Una lunga chiacchierata sulla stagione, il personaggio, i compagni e il suo futuro

TORINO - «E’ stata una stagione straordinaria: per come abbiamo vinto lo scudetto, per come è successo tutto, per la gioia. E’ stato tutto come me lo aspettavo, perché nei miei tre anni in Italia mi ero reso conto che non c’era una squadra così forte e vincente come la Juventus, non esiste uno stadio come il nostro che impaurisce gli avversari, non c’è niente di simile. Sapevo di arrivare in una delle squadre più forti del mondo e così è stato. No, non mi sono mai pentito della mia scelta. Mai. Neppure nel momento più brutto, quando avevamo dodici punti dall’Inter. Ero consapevole che avevamo cambiato molto, che molti di noi dovevano capire cos’era la Juventus, che molti meccanismi erano da sistemare. E soprattutto sapevo che tutto era ancora nelle nostre mani: bastava vincere le partite... e così è stato. E adesso è ancora più bello: l’idea di averlo vinto in questo modo rende tutto più entusiasmante».

Inizia così l’intervista esclusiva di due pagine a Paulo Dybala  che oggi potrete leggere su Tuttosport: una lunga chiacchierata sulla stagione della Juventus, sui suoi compagni (di cui rivela aspetti interessanti e divertenti) e sul suo futuro del quale ha un’idea molto chiara…

 

Non perdete Tuttosport di oggi 1° maggio in edicola!

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...