Tuttosport.com

Serie A, Udinese-Juventus: torna l'asse? L'ultima idea è De Paul
© LaPresse

Serie A, Udinese-Juventus: torna l'asse? L'ultima idea è De Paul

L’argentino è seguito dal ds Paratici. Così può riaprirsi il filone di mercatotwitta

mercoledì 12 ottobre 2016

di Stefano Salandin

TORINO - Sarebbe troppo banale far risalire il legame a una comunanza di colori: il bianconero che screzia entrambe le maglie. Più logico ragionare sul fatto che vi sia una comunione di pensiero e una (pur con i logici distinguo dimensionali, si capisce) sovrapponibile idea di management e di sviluppo aziendale. Non è un caso, per dire, che Juventus e Udinese siano le uniche società (con il Sassuolo) ad avere organizzato uno stadio di proprietà sul modello delle più avanzate leghe straniere.

BUFFON VINCE IL GOLDEN FOOT 2016

ZAMBROTTA: «JUVE 15 ANNI FA PIU' FORTE»

Poi, certo, le differenze ci sono e una è fondamentale per definire l’argomento che trattiamo qui: la possibilità che ha l’Udinese di "allevare" calciatori senza la pressione di dover vincere sempre, comunque e ovunque. Un posto (relativamente) privo di pressioni a cui da sempre guardano i grandi club per comprare i migliori, quelli già pronti. E la Juventus, infatti, è andata spesso a far la spesa nella bottega dei Pozzo. Anche adesso, del resto, in vetrina ci sono ragazzi interessanti, a cominciare da Rodrigo De Paul, trequartista argentino classe ‘94 che il club friulano ha rilevato dal Valencia e a cui ha affidato la maglia numero 10 e , di conseguenza, la pesantissima eredità di Antonio "Totò" Di Natale. Il fatto è che la Juventus non segue De Paul solo dal momento in cui ha cominciato a sgambettare sul prato del "nuovo Friuli".

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna di Tuttosport

Tags: JuventusNotizie Juventuscalciomercato Juventus in tempo realenews JuventusTutto Juventusserie A Juventus

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti