Tuttosport.com

Juventus, il settore giovanile si tinge di rosa
© LaPresse

Juventus, il settore giovanile si tinge di rosa

Il progetto che coinvolge le ragazze all'interno delle giovanili bianconere giunge alla seconda stagione, e i risultati vanno oltre le aspettativetwitta

giovedì 10 novembre 2016

TORINO - Nasce nell'estate del 2015 il progetto giovanile juventino a tinte rosa in collaborazione con la società San Bernardo Luserna Calcio Femminile, militante in serie A. La società bianconera ha deciso di arricchire il proprio settore giovanile con la squadra femminile under13, iniziativa che si iscrive nella politica societaria votata ad avvicinare i giovani, che siano ragazzi o ragazze, al calcio giocato. 
Il progetto si basa su piani quadriennali, ma già alla seconda stagione, quella in corsa, è andato oltre le previsioni: solo l'anno scorso le iscritte e, naturalmente, tesserate, erano 20. Oggi, dopo solo due anni, sono circa sessanta. Sono nate tra il 2003 e il 2007,  e, divise in tre squadre, si misurano nei campionati provinciali, dai pulcini agli esordienti, e in partite i cui rivali possono essere ragazzi. 

FOTO, GUARDA L'ALLENAMENTO DELLE RAGAZZE BIANCONERE 

 

PAROLA DI MISTER - Daniele Diana è il loro allenatore e si dice entusiasta nel lavorare con queste ragazze che "non hanno bisogno di essere richiamate. Per gli allenamenti seguiamo le direttive del coordinamento delle giovanili Juventus, quindi, fatte salve magari alcune differenze negli spazi e nei tempi di gioco, gli allenamenti sono gli stessi dei ragazzi, basati su possesso palla e attenzione alla qualità". Le differenze tra maschio e femmina sul campo sembrano quasi del tutto annullate e le ragazze sanno che per confrontarsi con i loro coetanei maschi devono dare qualcosa in più: "le ragazze, rispetto ai maschietti, sono molto più sul pezzo e per un tempo più prolungato. Sanno che per competere con i ragazzi devono ingranare un'altra marcia e questo le rende un passo avanti. Dopo le prime partite in cui scendevano in campo con un atteggiamento timido nei confronti dei rivali maschi, ora scendono in campo per comandare la partita". Le ragazze sono, inoltre, totalmente immerse nell'ambiente juventino: "alcune di esse sono state anche raccattapalle allo Juventus Stadium" racconta il mister.
Il settore giovanile bianconero racconta, quindi, una situazione in via di sviluppo capace di dare risultati e soddisfazioni.

TUTTO SULLA JUVE

Tags: JuventusGiovanili

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti