Tuttosport.com

Juventus, Del Piero: «Il Barcellona si batte giocando da squadra»
© www.imagephotoagency.it

Juventus, Del Piero: «Il Barcellona si batte giocando da squadra»

L'ex capitano: «Contro la MSN non c'è difesa che tenga, ma rispetto alla finale di Berlino tante cose sono cambiate. Dybala spero resti per sempre e sulla maledizione in Europa...»twitta

lunedì 10 aprile 2017

di Gioele Pracucci

TORINO - «Il Barcellona ovviamente è favorito, ma la Juventus è una grande squadra e sa sfruttare le occasioni che le vengono concesse». Mentre cresce l'attesa per l'andata dei quarti di finale di Champions League, ad alimentare le aspettative verso la partita dello Juventus Stadium ci pensa Alessandro Del Piero, che ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano spagnolo As: «Il Barça è una squadra davvero straordinaria: è difficile che undici contro undici qualcuno li riesca a battere, anche se è già capitato. Credo che contro campioni del calibro di Messi, Suarez e Neymar non ci sia difesa in grado di resistere: l'unico modo per vincere è giocare da squadra. Rispetto alla finale di Berlino poi molte cose sono cambiate, e soprattutto uno scontro con andata e ritorno è molto diverso da una finale secca. Personalmente, la vittoria del 2003 al Camp Nou fu una delle emozioni più belle che ho provato in Champions League. Del Barça apprezzo tantissimo la filosofia: passano allenatori e giocatori, ma rimane quell'idea di gioco offensivo e totale, che esalta il talento. Dall'altra parte la Juventus sta vivendo effettivamente una sorta di maledizione nelle competizioni europee: tra il 1994 e il 1998 siamo arrivati in finale quattro volte di fila tra Champions e Coppa Uefa, ma ne abbiamo vinta una sola, perdendo poi anche quella del 2003 col Milan. Ultimamente però penso sia un problema di tutte le italiane».

BARçA NEL BUNKER: STADIUM IMBATTUTO DA 4 ANNI

A livello individuale sono diversi gli spunti offerti da questa sfida tra giganti del calcio europeo: «Dybala è cresciuto tantissimo e ha tutto per farlo ancora. Può raggiungere il livello dei migliori del mondo, non ho dubbi: ha talento e testa, che forse è anche più importante. Spero che resti il più èpossibile a Torino, magari per sempre, ma sono certo che potrebbe diventare una stella anche a Barcellona o a Madrid. Higuain? Sta facendo un'ottima stagione: non è arrivato alla Juve per battere il suo record di gol, ma per vincere. Detto questo sicuramente i suoi gol serviranno, soprattutto in Champions. Neymar vincerà il Pallone d'Oro? Sicuramente ci arriverà, e quest'anno si è messo già sulla strada giusta».

JUVE, LA CAPACITA' DI CAMBIARE PELLE IN CORSA

Tags: Juventusdel pieroBarcellonaJuventus-BarcellonaChampions League

Tutte le notizie di Juventus

Approfondimenti

Commenti