Juve, rotta su Londra: Chelsea, chi vuoi per Emerson?

Nuovi contatti con il club londinese per sbloccare Palmieri. I Blues rinnoveranno il reparto terzini e le ali: ecco tutte le chiavi

Emerson Palmieri© Getty Images

Non tutte le strade del mercato bianconero portano in Inghilterra, di sicuro la tratta che conduce alla parte ovest di Londra è tra le più bazzicate. Qui ha sede il Chelsea, club con il quale la Juventus nutre buoni rapporti, lì dove a volte i campioni d’Italia trovano terreno fertile per seminare ottimi colpi. Juan Cuadrado, per dire, fa tuttora sentire il proprio peso nella rosa juventina e gli stessi intrecci dell’estate scorsa, legati all’attesa dell’avvento di Maurizio Sarri, raccontano che tra Torino e la capitale inglese la linea è sempre caldissima.

Juve, non solo Milik: la lista di Paratici per l'attacco
Guarda la gallery
Juve, non solo Milik: la lista di Paratici per l'attacco

E siccome la prossima sessione di trattative, per via del Coronavirus, sarà incentrata principalmente sugli scambi, è naturale che Juve e Chelsea possano intavolare quelle che al momento sono puramente idee, da sviluppare nei tempi giusti. Una prima traccia esiste da tempo: Emerson Palmieri, con o senza gli effetti globali della pandemia, aveva stabilito da un pezzo di guardarsi attorno a caccia di una nuova esperienza che cancellasse le delusioni dell’attuale stagione. Fabio Paratici e i suoi collaboratori hanno annusato la preda e ora vantano buone ragioni per sentirsi in prima fila. Non in fuga, ma tra i favoriti nella corsa al laterale mancino.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Douglas Costa in spiaggia con il pallone: che voglia di giocare!
Guarda il video
Douglas Costa in spiaggia con il pallone: che voglia di giocare!

Juve, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti