Lippi torna su Juve-Real: “Il gol di Mijatovic in fuorigioco”

L’ex allenatore bianconero sulla finale di Champions 1998: “Adesso non importa, è acqua passata”. Sui singoli: “Zidane il più forte che abbia mai avuto. Messi o Ronaldo? Hanno la stessa importanza”

Lippi torna su Juve-Real: “Il gol di Mijatovic in fuorigioco”© ANSA

Amsterdam ArenA, finale di Champions 1998. Il Real Madrid batte di misura la Juve con il contestato gol di Mijatovic. Marcello Lippi, allora tecnico dei bianconeri, è tornato sull’episodio ai microfoni di Cadena SER: “Era in fuorigioco, la sensazione è quella. Ma adesso non m’importa, è acqua passata anche se all’epoca se ne parlava molto”. L’ex allenatore ha parlato anche degli ultimi movimenti di mercato in casa Barcellona: “Lautaro Martinez è ottimo, mi piace molto. Così come Pjanic che oltre a essere bravo tecnicamente ha esperienza internazionale. Ho avuto la fortuna di allenare squadre importanti e ottimi giocatori. Il migliore che ho avuto? Zidane. Il più forte perché la natura gli ha dato classe, qualità e intelligenza”. Sulla sfida Messi-Ronaldo: “Sono alla pari, non in termini di qualità ma di importanza. È come decidere tra Maradona e Pelé, impossibile”.

Lippi: "Tornare in panchina? Non mi dispiacerebbe.."
Guarda il video
Lippi: "Tornare in panchina? Non mi dispiacerebbe.."

Juve, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti