Tuttosport.com

Juventus, Pjanic: il Psg preme ma lui apre solo al Barcellona

0

Confermato il no del bosniaco al Chelsea. Sullo sfondo resiste l'ipotesi di uno scambio con Arthur

Juventus, Pjanic: il Psg preme ma lui apre solo al Barcellona
© Marco Canoniero
 Antonino Milone domenica 7 giugno 2020

Non serviva attendere le scelte di Maurizio Sarri in vista della partitella di venerdì sera allo Stadium per capire. Né il fatto di aver schierato Miralem Pjanic assieme ad Aaron Ramsey tra i potenziali “panchinari” con vista sul Milan significa automaticamente che il bosniaco sia fuori dai giochi della Juventus sarriana da adesso in poi. E’ l’esatto contrario: finché il Pianista dei gloriosi tempi romanisti resterà in sella, il tecnico lo utilizzerà spesso e volentieri perché la squadra continuerà a ruotare anche attorno al genio di un 30enne capace di parlare fluentemente sei lingue e che sul campo continua a esibire calcio vero, poetico, fatato.

Pjanic tra Barcellona, Psg e Chelsea

Sul mercato, invece, si sta girando tutto un altro film e in questo senso non c’è contraddizione con gli esiti della stagione in corso: Pjanic è sempre stato oggetto di sondaggi interessati da parte della crème del calcio europeo, solo che queste sono settimane più calde del solito. Il Barcellona sente di averlo in pugno, il Paris Saint-Germain sotto sotto non ha mai smesso di coltivare il sogno di strapparlo alla concorrenza, il Chelsea non si tira fuori nonostante il «no, thanks» opposto da parte di Miralem.

Capitolo Arthur

E’ una storia che promette di scrivere altri capitoli a stretto giro di posta, sempre che Arthur Melo non si convinca in queste ore a mollare il contratto, neppure così ricco se confrontato agli emolumenti medi dei colleghi, che lo lega al Barcellona fino al 30 giugno 2024. In quel caso lo scambio con Pjanic sarebbe oltre i dettagli. Un altro giorno è andato, ma la musica non è cambiata dalle parti della Ciutat Esportiva blaugrana. E’ lì che il centrocampista brasiliano cova la tutt’altro che segreta speranza di tornare utile nello scacchiere di Quique Setien, che in 11 partite della sua gestione l’ha già escluso per 7 volte dalla formazione titolare e che in vista delle sfide con Maiorca e Leganes per la ripresa della Liga non ha fatto promesse a nessuno.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

[[dugout:eyJrZXkiOiJuanNuQ1J5MSIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Juventus

Caricamento...

La Prima Pagina