Tuttosport.com

Dybala-Pogba, destini incrociati: ipotesi scambio Juve-United

0

Il club inglese apre allo scambio, ma decide Paulo. Anche Manchester City e Real Madrid attente al futuro della Joya

Dybala-Pogba, destini incrociati: ipotesi scambio Juve-United
© Getty Images
venerdì 14 agosto 2020

Un campione esce e uno entra. Un idolo potrebbe salutare e un altro potrebbe riabbracciare il popolo juventino. I destini di Paulo Dybala e Paul Pogba, ex compagni e grandi amici, s’incrociano. Di scontato non c’è ancora nulla, ora come ora. Né l’addio della Joya né il ritorno del Polpo. Qualcosa, però, sottotraccia si muove. E se i campioni d’Italia, da mesi in trattativa con il numero 10 per rinnovare il contratto (scadenza 2022), si dovessero trovare costretti a sacrificare l’argentino, l’idea più gettonata alla Continassa è quella di provare a regalare ad Andrea Pirlo un grande centrocampista.

Pogba il preferito di Pirlo

E non è un mistero che il preferito del nuovo allenatore sia il 27enne campione del mondo del Manchester United, ex compagno di tante vittorie in bianconero. Dybala e Pogba sono coetanei, hanno un valore di mercato analogo (intorno ai 100 milioni) e vista la richiesta di ingaggio dell’ex Palermo (15 milioni), anche a livello di stipendio potrebbero non essere così lontani. Pogba tornerebbe volentieri alla Juventus, a maggior ragione adesso che c’è Pirlo in panchina, mentre Dybala già un anno fa ha dimostrato tutto il suo attaccamento ai colori bianconeri. Un cosa è certa: le big d’Europa tengono le antenne dritte sulla situazione Dybala-Juve.

Dybala piace a tanti

Il Real Madrid non sembra in vena di follie, ma Florentino Perez potrebbe calare sul piatto uno tra Isco e Asensio in una sorta di replica dello scambio Pjanic-Arthur tra Juventus e Barcellona. Alla Joya stanno facendo un pensiero anche nel quartier generale del Manchester City, dove fra meno di un anno saranno costretti a salutare un altro campione argentino: Aguero. Tanto Zinedine Zidane quanto Pep Guardiola hanno un carisma tale da poter convincere Paulo al grande passo. Il City, in più del Real Madrid, ha anche la possibilità di calare sul tavolo un assegno importante (90-100 milioni) o poco più basso con l’inserimento di una contropartita.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

[[dugout:eyJrZXkiOiJsemRqeFg0OCIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Caricamento...

La Prima Pagina