Juve-Chiesa, ore bollenti: ecco che sta succedendo

Nuovi contatti per sbloccare l'affare. Pressing su Douglas Costa per lasciare Torino

© Roberto Bregani/Massimo Sestini

Quattro giorni per mettere a segno un colpo che sta già facendo ampiamente discutere, tra chi vota sì e chi si mostra scettico, ma di sicuro Federico Chiesa alla Juventus non è una delle mille ipotesi del mercato in via di conclusione: è una possibilità sempre più concreta. Anche ieri si sono rincorse indiscrezioni e notizie sulla volontà del giocatore, che domani sarà disponibile per la partita Fiorentina-Sampdoria. E poi? Non è dato sapersi con certezza se sarà l’ultima di Chiesa in viola, però non lo si può escludere perché quella bianconera - a meno di un rilancio imprevisto del Milan - è una candidatura fortissima. Il vero nodo, insomma, non è l’acquisto di Chiesa - un contratto quinquennale a 5 milioni netti d’ingaggio, più del triplo del suo stipendio attuale, è nel cassetto da settimane - ma la partenza di Douglas Costa, che anche nelle ultime ore ha continuato a dire no a tutti: al Manchester United, che nel frattempo sta parlando con il Barcellona per Ousmane Dembele (già accostato ai bianconeri nell’ambito di un ipotetico scambio con il brasiliano), e pure a due club tedeschi.

Roma-Juve, le pagelle: Kulusevski a tratti, Morata da rivedere
Guarda la gallery
Roma-Juve, le pagelle: Kulusevski a tratti, Morata da rivedere

Con il ricavato della cessione dell’ex Bayern Monaco la Juve si fionderebbe sul fantasista. Oggi sono previsti nuovi contatti incrociati tra i due club e l’entourage di Chiesa, segno del fatto che l’affare sia caldissimo. L’intesa poggerebbe su un prestito oneroso con obbligo di riscatto da saldare entro due anni per un valore complessivo di 50-55 milioni: soluzione che non ha mai entusiasmato nessuno a Firenze, ma quando è il calciatore a premere per andare via diventa dura trattenerlo. Per la sua sostituzione è scattato in pole lo svincolato José Callejon il cui agente sta lavorando senza sosta per il trasferimento del 33enne spagnolo. In serata, intanto, ha preso quota la possibilità che Juve e Fiorentina sblocchino l’affare Chiesa inserendo una contropartita tecnica: prospettiva non inedita (Luca Pellegrini è stato sondato dai toscani), mentre nel frattempo sono spuntati i nomi di Daniele Rugani e Mattia De Sciglio, ma per ora si tratta di un’idea alternativa alla cessione di Douglas Costa.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport

Juve-Chiesa, ore bollenti: ecco che sta succedendo
Guarda il video
Juve-Chiesa, ore bollenti: ecco che sta succedendo

Commenti