Juve, mago Kulusevski: entra e trasforma squadra e partita

Lo svedese dà la scossa e firma l’1-1 con un altro gran sinistro. Morata, incubo Var: dopo Crotone gli nega il gol allo Stadium

© Juventus FC via Getty Images

TORINO - Con indosso l’inedita maglia rosa sembra essere tornati indietro di cinque anni allo Stadium, con Alvaro Morata al debutto in quella che per due anni è stata casa sua, a formare la coppia d’attacco con Paulo Dybala, all’esordio da titolare. Sugli spalti, la moglie dello spagnolo Alice Campello e mille tifosi che, quando lo speaker urla il suo nome, applaudono all’unisono il bomber della Juventus, capocannoniere bianconero con tre gol al pari di Cristiano Ronaldo. Peccato che le reti segnate da Alvarito siano 5 in tre partite e che due siano state annullate per fuorigioco millimetrici: come contro il Crotone, anche contro il Verona il Var - e non l’occhio nudo dell’arbitro che non sarebbe stato in grado di percepire la distanza - impedisce a Morata di festeggiare il compleanno (venerdì ha compiuto 28 anni) con un gol.

L’esultanza viene smorzata sul più bello e lascia spazio all’amarezza per quel millimetro «che brucia». E in cuor suo si sarà ripetuto che nel calcio basta un millimetro in più o in meno per cambiare il corso di una partita, per togliere o dare punti. Ma lamentarsi non serve a niente, Alvarito non si perde d’animo, pronto a ritrovare la via del gol in Champions, dopo la prima doppietta europea a Kiev.

Pirlo: "Il nostro è un progetto a lungo termine, vedo positivo"
Guarda il video
Pirlo: "Il nostro è un progetto a lungo termine, vedo positivo"

Ci pensa Kulusevski

E se non segna il numero 9 della Juventus, tocca un’altra volta a Kulusevski vestire i panni del goleador.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Pirlo: "Bonucci out con Barca? Spero di averlo a disposizione"
Guarda il video
Pirlo: "Bonucci out con Barca? Spero di averlo a disposizione"

Commenti