"Juve-Napoli, una sentenza non politica"

Mirabelli: «C’è indipendenza tra organi, ma è una sconfitta per tutti»

© Marco Canoniero

In attesa che il Napoli presenti il ricorso al Collegio di garanzia dello Sport presso il Coni per cercare di ribaltare i primi due gradi di giudizio (giudice sportivo e Corte d’appello della Federcalcio) che hanno sancito il 3-0 a tavolino a favore della Juventus e un punto di penalizzazione in classifica per la squadra di Rino Gattuso, sulla sfida non disputata all’Allianz Stadium è intervenuto il presidente emerito della Corte Costituzionale, nonché membro della Commissione Federale di Garanzia della Figc Cesare Mirabelli. «Non credo che per Juventus-Napoli si possa parlare di una sentenza politica, c’è indipendenza degli organi giudicanti e non interveniamo nel merito. È un caso che rappresenta una sconfitta per tutti, lo sport non può essere soltanto affare ma un attività dove ci possono essere vittorie o sconfitte sul campo, non a tavolino. Sentenza? C’è rammarico quando una competizione non viene risolta attraverso il suo naturale svolgimento, cioè quello di atleti che si affrontano sul campo».

Juve-Napoli, social scatenati dopo la conferma del 3-0 a tavolino
Guarda la gallery
Juve-Napoli, social scatenati dopo la conferma del 3-0 a tavolino

Sulla possibilità di ricusare Sandulli il giurista è diretto. «Non è competenza del nostro organo, riguarda invece iniziative che la Procura Federale assume e porta dinnanzi a noi. La Commissione ha una funzione di garanzia dell’indipendenza e della terzietà di coloro che sono chiamati a svolgere compiti di giustizia sportiva». 

"Napoli al Coni per ribaltare il 3-0 a tavolino con la Juve"

Di Juventus-Napoli ha parlato anche Giuseppe Musacchio, avvocato della prima sezione del Collegio di garanzia. «Non è possibile sostituirci al giudice di merito che è quello Federale, ma va vista qual è la linea difensiva del ricorrente - ha detto ai microfoni di Calcio Napoli 24 Live -. Andremo a capire se c’è stata una causa di forza maggiore. Tar? Se capovolge il tutto, si crea un vuoto. Non penso che il giudice amministrativo possa nominarsi sulla disputa della gara ma dipende dalla pronuncia e la Federazione dovrà tenerne conto». [...]

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna di Tuttosport

Il Napoli prepara il ricorso al Coni
Guarda il video
Il Napoli prepara il ricorso al Coni

Commenti