Juve, Dybala non molla: manca la condizione, ma la convinzione c'è

L'argentino tra la fiducia di Pirlo e l’emozione per Maradona

Juve, Dybala non molla: manca la condizione, ma la convinzione c'è

TORINO - Per un Alvaro Morata che sottolinea quanto la Juventus ambisca a conquistare il primo posto del girone battendo il Barcellona, ecco un Paulo Dybala che sogna la definitiva svolta stagionale e nel segno della continuità proprio contro il Barcellona, ripensando ad esempio a quella clamorosa doppietta realizzata ai blaugrana l’11 aprile del 2017. La prestazione dell’argentino martedì contro il Ferencvaros non è stata esaltante ma, in verità, nemmanco poi così lontana dalle aspettative considerando che l’attaccante continua ad essere debilitato da un virus che lo attanaglia ormai da circa un mese.

Juve, Ronaldo segna al Ferencvaros e mostra i muscoli
Guarda la gallery
Juve, Ronaldo segna al Ferencvaros e mostra i muscoli

Basti dire che è ancora sotto antibiotici per capire il momento, nonché per contestualizzare le frasi di Andrea Pirlo nel dopo partita: «Non ha fatto benissimo ma è in crescita. Deve ritrovare la forma migliore e per farlo deve andare oltre la soglia già negli allenamenti». Insomma, non è cosa facile e non è cosa immediata recuperare uno stato di forma analogo a quello della scorsa stagione, nella quale la Joya è stato trainante a suon di gol e giocate. Aveva dimostrato anche - soprattutto nella seconda metà del campionato, dopo una serie di accorgimenti tattici di Maurizio Sarri - di saper convivere eccome con Cristiano Ronaldo.

Leggi l'articolo completo nell'edizione odierna di Tuttosport

Juve, i migliori video

Commenti