Juve, l'idea: De Ligt capitano!

Il progetto futuro sarà guidato da un nuovo leader: accanto ai senatori ci sono i giovani rampanti

2° Matthijs de Ligt: tra i 90 e i 120 milioni di euro (il 12% del valore totale della Juventus)

Ok il ds, Fabio Paratici, in scadenza di contratto a giugno (e non ancora formalmente confermato). Ok il tecnico, Andrea Pirlo: lui sì che è stato confermato saldamente in tolda di comando nonostante la precoce eliminazione dalla Champions, ma a ben pensarci erano stati confermati anche Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri. Ciò nonostante, è assicurato, parlare di una Juventus che navighi a vista è prematuro. In fin dei conti un progetto c’è per davvero ed è stato varato già la scorsa stagione (un progetto che contemplava, effettivamente, anche un tot di fisiologiche difficoltà). Resta tuttavia da capire quale sarà il... capitano, della nave. Visto che verosimilmente l’attuale reggente Giorgio Chiellini potrebbe dover appendere i galloni, insieme con casacca e scarpette. In un tale contesto, vien da sé, non sarà dettaglio di poco conto individuare un degno erede, un raccoglitore di fascia. [...[

Conti alla mano, senza Chiellini è (e resterebbe, in caso di prolungamento di contratto attualmente al vaglio) Gigi Buffon il calciatore in organico con il maggior numero di presenze bianconere: 681, addirittura. Lui, però, s’era già fatto da parte in questo senso nel 2019: grande gesto di rispetto ed umiltà, unito a quello di lasciare la numero 1 a Szczesny. Duque la classifica dice Leonardo Bonucci (anche se ha saltato la siepe un anno...) e Paulo Dybala. [...]

Attenzione, però, ad una scelta al vaglio. Formalmente di rottura - stando al solito conteggio di presenze - ma in pratica neanche tanto, vista l’eccezionalità della situazione: fascia a Cristiano Ronaldo. Posta la sua permanenza in bianconero, sarebbe un modo per dare ancor più rilevanza al suo ruolo centrale nel nuovo progetto. Del resto i compagni già gli riconoscono uno status che va al di là del mero giocatore, e dunque potremmo anche parlare di normale evoluzione delle cose. In tutto questo, però, guai a dimenticare il ruolo che al contempo svolgerebero elementi giovani d’età e di anzianità, ma con una personalità e un Dna Juventus che già si stagliano vistosamente: Matthijs De Ligt in primis. Forza, carisma, carattere.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione di Tuttosport

Juve, i migliori video

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...