Di Maria e Paredes, la Juve raddoppia la posta. E Kean piace sempre al Psg

In vacanza assieme, i due argentini potrebbero ritrovarsi in bianconero. Il Fideo deve ancora dare una risposta alla Juventus. L'attaccante piace ai parigini e potrebbe tornare nella capitale francese
Di Maria e Paredes, la Juve raddoppia la posta. E Kean piace sempre al Psg

TORINO - Angel Di Maria alla Juventus, è questione di... pazienza. L'attesa continua, e l'argentino continua le vacanze alle Baleari. Ma se un argentino non basta, è facile andare al raddoppio. Perché di solito vanno in coppia (Leo Paredes), quando non di triplete (c'è pure Lo Celso con loro, lui che con il Villarreal ha eliminato i bianconeri dalla Champions...). Di Maria più Paredes, quindi, perché i due sono inseparabili, legati dall'Albiceleste e da anni al Psg. Di Maria e Paredes, perché la classe è anche unione. Allora, ricapitolando, la Juventus ha offerto un anno con opzione al Fideo, andando incontro alle sue esigenze di fare un'ultima stagione (che porta ai Mondiali in Qatar) in Europa e poi il grande rientro in patria, al Rosario Central di Carlitos Tevez. Niente sconto col decreto crescita e sul tavolo il prendere o lasciare. La fiducia è immutata, ma il giocatore deve esprimersi, ancora.

LA MOSSA KEAN Paredes, invece, è un pallino per arricchire il centrocampo che godrà del ritorno del figliol prodigo Paul Pogba. Leandro può avere il via libera dal Psg che resta interessato a Moise Kean. L'attaccante, d'altronde, nella capitale francese ha vissuto i migliori momenti della carriera, a parte gli inizi promettenti alla Juve. Può essere un incastro, anche se bisogna tener conto delle cifre e far quadrare i conti. Una cosa è certa: Di Maria e Paredes hanno un'ottima intesa, in campo e fuori.

Juve, i migliori video

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...