Juve, Chiesa e Pogba: profumo di campo e segnali incoraggianti

Dopo i rientri di Alex Sandro, Rabiot e Locatelli arrivano buone notizie anche per quanto riguarda i due lungodegenti: le parole di Allegri
Juve, Chiesa e Pogba: profumo di campo e segnali incoraggianti

TORINO - Sì, è vero. L’infermeria si sta svuotando. Ormai gli indisponibili per Allegri sono rimasti tre: Pogba, Chiesa e Kaio Jorge, oltre a Di Maria, ma l’argentino è ai box per questa e la prossima gara di campionato di sabato al Meazza col Milan per via dei due turni di squalifica rimediati con la gomitata al costato di Izzo nella sfida di Monza. Per oggi, dunque, come ha ribadito con comprensibile soddisfazione Allegri, sono attesi i rientri di Alex Sandro, di Rabiot e di Locatelli. Mentre Cuadrado ritorna dopo la squalifica come lo stesso Milik, beffati col rosso nel parapiglia del finale con la Salernitana. Sui tre recuperati fisicamente il tecnico livornese ha detto che «stanno bene. In questi 15 giorni di sosta li abbiamo recuperati mentalmente e fisicamente. Sono tutti e tre pronti per giocare, poi dovrò valutare alcune situazioni. Hanno lavorato bene, sono molto contento». Ma sotto il profilo dei recuperi dei due boss, ovvero Pogba e Chiesa, ecco la novità saliente che ha regalato squarci di ottimismo sul futuro: «Momentaneamente non so dare aggiornamenti sul rientro di Pogba e Chiesa. L’unica cosa che posso dire è che Chiesa la settimana prossima comincerà a toccare di più la palla e si avvicinerà di più alla squadra. Da questo a giocare bisogna valutare. Pogba al momento non ha ancora corso. Bisogna vedere l’evoluzione. Magari appena inizia a correre Paul, le cose vanno bene e nel giro di due/tre settimane può essere a disposizione, lo stesso Federico. L’importante è che proceda bene, li stanno seguendo nel migliore dei modi. Da lì a giocare ci passa tanta acqua sotto i ponti».

Contro il cancro

In concomitanza con questo turno di campionato la Juventus scende in prima linea facendosi promotrice di un’iniziativa a supporto della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro per sensibilizzare e sostenere la prevenzione. Entrando più nello specifico: ottobre è il mese in cui è ancora più forte e massiccia a livello globale la sensibilizzazione sulla prevenzione del tumore al seno e in tal senso la Prima Squadra maschile, la Juventus Women e la Juventus Next Gen, nelle loro rispettive partite casalinghe, scenderanno in campo con la terza maglia, dove il rosa è il colore predominante. Inoltre, per ognuna delle tre squadre citate, 5 maglie verranno autografate e poi donate alla Fondazione che le userà per successive aste e raccolte fondi, la prima delle quali è prevista nella giornata di martedì 4 ottobre in occasione della Pro Am della Speranza che si terrà al Royal Park I Roveri.

Allegri: "Quando tornano Pogba e Chiesa? Ora non si sa"
Guarda il video
Allegri: "Quando tornano Pogba e Chiesa? Ora non si sa"

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Juve, i migliori video

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...