Juve, avanti con Szczesny: il perché della scelta di Allegri

Dopo gli errori con il Sassuolo, Max dà ancora fiducia al portiere: un messaggio allo spogliatoio e all'ambiente

TORINO - Dimenticare e, se possibile, cancellare una volta per tutte la serata degli errori, ma soprattutto degli orrori di Reggio Emilia: l'ha detto chiaramente Massimiliano Allegri a poche ore dalla sfida con il Lecce. Il calendario offre una possibilità in più ai bianconeri: non dover stare per una settimana con la testa al ko con il Sassuolo e poter quindi riscattarsi immediatamente nell'anticipo del turno infrasettimanale di Serie A.

Lecce rivelazione

Non sarà facile, perché il Lecce è la rivelazione del campionato: inutile girarci intorno, quella di D'Aversa è una delle squadre più in forma della Serie A. Per di più Allegri dovrà fare uso di un turnover ponderato: non sarà una rivoluzione, ma poco ci manca. Cambierà tanto, ma una certezza c'è: tra i pali ci sarà Szczesny, dopo l'incubo di Reggio Emilia. Una scelta che è anche un messaggio di rinnovata fiducia: Allegri non ha mai messo in discussioni le qualità del suo portiere, anzi lo ha sempre difeso anche e soprattutto nelle difficoltà. Un segnale che deve arrivare a tutto lo spogliatoio: ci sta di sbagliare, l'importante è resettare e rispondere sul campo.

Chiesa: come si fa a tenerlo fuori?

Cambierò qualcosa anche negli altri settori: Max ha lasciato intendere che sarà fondamentale valutare la condizione fisica dei giocatori. Tradotto: gioca chi sta meglio, pensando anche all'Atalanta domenica. Uno tra Chiesa e Vlahovic potrebbe restare fuori dai titolari, di sicuro Federico ha dimostrato di essere fondamentale e, per caratteristiche, difficilmente sostituibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...