Quagliarella dice addio al calcio: "Costretto a smettere"

L'attaccante, che ha realizzato 30 gol e offerto 9 assist con la maglia bianconera, era svincolato dopo la retrocessione della Samp in B

Fabio Quagliarella ha annunciato il suo ritiro. L'ex attaccante, a quarant'anni, spiegato ai microfoni di Sky Sport: "Sono costretto a smettere di giocare. Sono svincolato, ma sono in condizioni fisiche inaccettabili per poter tornare in campo. Ora avrò tutto il tempo per capire quale strada intraprendere"

Quagliarella, quanti gol ha segnato in carriera e con chi ha giocato

Quagliarella in carriera ha indossato le maglie di Fiorentina, Chieti, Torino, Ascoli, Sampdoria, Udinese, Napoli, Juventus e Italia. In bianconero il suo score è di 102 partite, 30 gol e 9 assist. Lo scorso 30 giugno Quagliarella era rimasto libero dopo la conclusione del suo contratto con la Sampdoria, retrocessa in Serie B. Con la maglia blucerchiata si è laureato capocannoniere della Serie A nella stagione 2018/2019: 26 gol

Addio al calcio Quagliarella, comunicato della Juve

La Juventus ha inteso tributare un omaggio a Quagliarella attraverso un comunicato ufficiale: "Avete mai notato quanti applausi il pubblico bianconero riservasse a Fabio Quagliarella ogni volta che tornava a Torino da avversario dei bianconeri? Purtroppo parliamo al passato perchè Fabio ha appena annunciato il suo ritiro. Campione vero, uomo vero, talento sopraffino. Fabio è uno di quei giocatori che ti restano nel cuore. Per i suoi gol, che hanno sempre viaggiato in un range fra il "bellissimo" e l'impossibile", per l'impegno che ha messo con qualsiasi maglia che abbia indossato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Abbonati per continuare a leggere

L'abbonamento Plus+ ti permette di leggere tutti i contenuti del sito senza limiti

Scopri ogni giorno i contenuti esclusivi come Interviste, Commenti, Analisi, le Pagelle e molto altro ancora!

Plus+

€ 5,90 /mese

Scopri l'offerta

Commenti

Loading...