Pioli: "Un bel Milan, ma Juve sempre favorita. A Pirlo serve tempo"

0

L'allenatore dei rossoneri primi in classifica parla dello straordinario momento della sua squadra ai microfoni di Radio Anch'io Sport

Pioli:
lunedì 19 ottobre 2020

MILANO - Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Radio Anch'Io Sport su Radio 1 per celebrare la vittoria del derby e il primato in classifica: "Ibra al Milan anche nel futuro? Questo non lo so, è difficile pensare al futuro, nemmeno lui ci sta pensando. E' giusto essere concentrati sul presente, la cosa più bella è vedere Zlatan felice, contento di allenarsi e di stare con i compagni. Poi da qui alla prossima stagione c'è tanto tempo, questo non è il momento. Maldini, Massara e Gazidis sanno l'importanza di giocatori che sono in scadenza e stanno lavorando per sistemare le situazioni. Parliamo di giocatori importantissimi come Gigio, Zlatan e Calhanoglu. Faranno di tutto per cercare di andare avanti insieme".

Il tecnico del Milan ha poi parlato del momento straordinario della sua squadra: "Siamo il Milan, è giusto affrontare con serietà e ambizione ogni partita e ogni competizione. Non siamo nella condizione di poter scegliere una cosa o l'altra. E' chiaro che ci sarà bisogno di più giocatori, sarà normale fare cambi, ma ci sarà sempre la squadra migliore per la singola partita. Ci teniamo a far bene in Europa, l'Europa è il giardino del Milan. Siamo nell'Europa che conta di meno ma cercheremo di far bene e provare a vincerla, perché questa è la nostra mentalità. Siamo in un girone molto equilibrato, in quarta fascia c'è il Lille che è in vetta alla Ligue1 in Francia. Sarebbe importante cominciare bene, la nostra attenzione è rivolta al debutto con il Celtic".

Milan,  Pioli: "Juve sempre favorita"

Pioli parla pure della Juventus, reduce dal pareggio a Crotone: "Pirlo è una persona molto intelligente, riuscirà a trovare delle soluzioni. Quando si comincia un ciclo nuovo c'è bisogno di tempo, poi sappiamo che nel calcio il tempo è poco. La Juve rimane comunque la favorita per il campionato. Coronavirus? La situazione non è semplice per nessuno, ma noi siamo dei professionisti che hanno messo a disposizione un controllo preciso. Quello che noi possiamo fare è cercare come tutti i cittadini di rispettare le regole, mantenere le distanze e sperare che questa situazione col tempo possa migliorare".

In conclusione l'allenatore rossonero ha parlato degli obiettivi, tenendo i piedi ben saldi per terra: "Il nostro è stato un inizio di campionato importante, siamo soddisfatti ma è solo l'inizio. Pensiamo ad una gara alla volta. Questa squadra è nata nel gennaio 2020 con gli arrivi di Ibra, Saelemaekers e Kjaer, da lì siamo cresciuti, con un percorso iniziato da qualche mese che ora sta dando risultati. Arriveranno momenti difficilil, ma siamo un gruppo unito che ha sempre voglia di vincere la prossima partita. Ibra? Ci sta dando tanto, ma è evidente anche la crescita di tutti gli altri. Il nostro lavoro è sotto gli occhi di tutti".

pioli Milan

Caricamento...