Ibrahimovic a FIFA21: "Perché fate soldi con il mio nome? Mai dato il permesso"

Con un messaggio su Twitter l'attaccante svedese del Milan solleva la polemica. Anche Gareth Bale si unisce nella protesta: "È ora di indagare"

Ibrahimovic a FIFA21: "Perché fate soldi con il mio nome? Mai dato il permesso"

MILANO - Con un messaggio pubblicato su Twitter, l'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic se la prende direttamente con FIFA21 e FIFPro (cioè il sindacato mondiale dei giocatori). Il motivo del contendere è l'utilizzo del suo "nome" e del suo "volto" nella celebre saga di videogiochi FIFA prodotti da Electronic Arts (EA), un vero e proprio colosso che solo con l'ultima edizione ha contato qualcosa come 35 milioni di giocatori su console e PC.

Ibrahimovic immenso: piega il Napoli con due gol, ma poi si fa male
Guarda la gallery
Ibrahimovic immenso: piega il Napoli con due gol, ma poi si fa male

Ibrahimovic e Bale, attacco a FIFA21 e FIFPro

L'attaccante svedese del Milan ci è andato giù duro: "Chi ha autorizzato FIFA EA Sport a usare il mio nome e il mio viso? FIFPro? Non sono al corrente di essere un membro FIFPro, e se lo sono, sono stato registrato senza essere stato effettivamente informato, in modo dubbio. E una cosa è certa, non ho mai permesso a FIFA o FIFPro di fare soldi con me. Qualcuno ha realizzato un profitto sul mio nome e sulla mia faccia senza alcun accordo per tutti questi anni. È ora di indagare". Pure l'attaccante gallese del Tottenham Gareth Bale si è unito alla protesta, rispondendo così a Ibrahimovic: "Interessante, cosa è FIFPro? È ora di indagare".

Milan, Ibrahimovic ha una lesione al bicipite femorale
Guarda il video
Milan, Ibrahimovic ha una lesione al bicipite femorale

Milan, i migliori video

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti