Mourinho: "Zaniolo sarà un giocatore della Roma almeno fino al 2024"

L'allenatore giallorosso in conferenza stampa prima del Genoa: "Pellegrini non sarà convocato, vogliamo lottare per arrivare in Champions"
Mourinho: "Zaniolo sarà un giocatore della Roma almeno fino al 2024"

ROMA - José Mourinho non vuole fermarsi: la sua Roma è reduce da due vittorie in campionato, una in Coppa Italia e domani c'è da affrontare la sfida interna con il Genoa, guidato in panchina dal nuovo tecnico Alexander Blessin. Lo Special One chiede continuità ai suoi ragazzi per risalire la classifica: "Pellegrini non sarà convocato - spiega Mourinho in conferenza stampa - il Genoa ovviamente è difficile da affrontare, hanno cambiato allenatore ma hanno cambiato anche più di metà rosa. Hanno tante opzioni ed è difficile capire se la gara contro l’Udinese serve come base oppure se i nuovi calciatori sono già pronti per essere titolari. Però c’è una cosa molto importante per noi, più di quella che sarà la proposta di gioco del Genoa: giochiamo in casa, tornano i nostri tifosi e abbiamo due vittorie consecutive in campionato e sarebbe molto importante fare tre di fila. Abbiamo studiato la partita Genoa-Udinese, alcune cose sono molto obiettive ma pensiamo a noi e ai tifosi che tornano all’Olimpico e facciamo tutto il possibile per vincere". Pellegrini potrebbe recuperare per la gara di Coppa Italia a Milano contro l'Inter, martedì prossimo: "È possibile la presenza di Lorenzo. Ieri ha fatto allenamento parziale, oggi seduta intera con il gruppo. Domani deve riposare perché ha lavorato tanto per recuperare".

Mourinho: "Zaniolo alla Roma almeno fino al 2024"
Guarda il video
Mourinho: "Zaniolo alla Roma almeno fino al 2024"

Mourinho: "Zaniolo forte, resta con noi"

Inevitabile non parlare di Nicolò Zaniolo, sul quale il direttore generale della Roma, Tiago Pinto, non ha dato certezze per il futuro, nella conferenza stampa di fine mercato di martedì scorso: "Le parole di Tiago Pinto sono assolutamente normali. È difficile per un direttore sportivo onesto, sincero, che non vende fumo, poter dire che un giocatore sarà qui al cento per cento la prossima stagione. Neanche un giocatore sarebbe felice di sentirlo, perché un giocatore vuole sentirsi libero. Una parola importante è maturità, è importante per il nostro progetto e anche per voi. Noi stiamo dimostrando maturità, nel nostro progetto, nel nostro modo di comunicare. Il modo di approcciare e di appoggiarci dei nostri tifosi ha dimostrato maturità. Da voi ci si aspetta più maturità, serve più maturità. La frase di Tiago è stata estratta da un discorso. È stata presa per fare prime pagine per una settimana. E rispondo già alla prossima domanda, sono contento di questo mercato. Preferisco il mercato di altre squadre? Ovviamente sì. Sono stato già lì, in quel profilo di mercato, però per il nostro profilo di mercato sono contento perché oggi siamo più forti del 31 dicembre. Abbiamo perso quattro giocatori che hanno giocato poco e abbiamo preso due giocatori che in poco tempo hanno fatto più minuti di quelli che sono partiti. Io sono contento perché il nostro obiettivo è sempre migliorare. Il mio obiettivo è sempre quello di migliorarci e lo sarà sempre finché sarò qui, e solo Dio o i Friedkin lo sanno quando sarà, almeno fino al 2024, Zaniolo resta qui, perché i giocatori forti restano qua".

Mourinho sicuro: "Oggi più forti del 31 dicembre"
Guarda il video
Mourinho sicuro: "Oggi più forti del 31 dicembre"

Gli obiettivi stagionali della Roma

Alla domanda se sia più importante arrivare in Champions League o vincere una coppa in questa stagione, Mourinho non si sbilancia: "È difficile da dire. Finché sarà possibile, proveremo a raggiungere entrambi questi obiettivi. Vogliamo dare tutto in ogni competizione e continuare a lottare per arrivare quarti. Andare in Champions sarebbe importante economicamente e anche come prestigio, ma vincere una competizione è come un virus positivo. Cambia il tuo modo di essere, di pensare, di gestire le emozioni e definire i tuoi progetti. Vincere è una cosa fondamentale, sarebbe molto importante riuscirci. Vediamo cosa succederà. L'obiettivo numero uno adesso è vincere col Genoa".

Mourinho: "Non abbiamo pensato neanche un minuto all'Inter"
Guarda il video
Mourinho: "Non abbiamo pensato neanche un minuto all'Inter"

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...