Salernitana, Castori: "Perdere si può, ma serve un altro spirito"

Il tecnico: "Abbiamo come un blocco mentale, dobbiamo cambiare registro"

Salernitana, Castori: "Perdere si può, ma serve un altro spirito"© LAPRESSE

TORINO - Si può anche perdere, ma non così. Questo, in sintesi, il pensiero di Fabrizio Castori dopo il pesante 4-0 subìto dalla Salernitana in casa del Torino: "Oggi è mancata un po’ la finalizzazione ma noi dobbiamo giocare con un altro spirito. Siamo una matricola e dobbiamo avere un pizzico di spregiudicatezza in più. In alcuni frangenti la palla scottava e avevamo paura di sbagliare. Dobbiamo cambiare registro perché in questo momento abbiamo una sorta di blocco mentale che ci impedisce di esprimerci al massimo delle nostre possibilità". Un problema non da poco, visto che ha portato ad una prestazione ed un risultato difficili da mandare giù: "Fino all’1-0 - spiega Castori - la squadra ha fatto una buona gara, concedendo poco al Torino e rischiando anche di pareggiare. Incassato il secondo gol, siamo crollati psicologicamente e questo non deve accadere. Analizzeremo i motivi di questo blackout, perché se è vero che si può perdere, è altrettanto vero che bisogna essere bravi a rimanere in partita fino alla fine”.

Riscossa e show del Torino, la Salernitana di Ribery crolla
Guarda la gallery
Riscossa e show del Torino, la Salernitana di Ribery crolla

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...