Torino, furto in casa di Ansaldi: 200mila euro di bottino

Due mesi fa la rapina nell'abitazione di Marchisio

Torino, furto in casa di Ansaldi: 200mila euro di bottino© Marco Canoniero

TORINO - Furto da 200 mila euro a casa di Cristian Ansaldi, calciatore argentino in forza al Torino. Ignoti si sono introdotti ieri sera nella sua abitazione di strada del Nobile, sulla collina torinese. I malviventi, approfittando dell'assenza del giocatore e dei suoi familiari, si sono introdotti nella casa e hanno portato via orologi e preziosi. Sul colpo indaga la polizia. Due mesi fa era stata svaligiata l'abitazione di un altro calciatore, l'ex juventino Claudio Marchisio. In quel caso i ladri erano entrati in casa mentre il giocatore guardava la tv con la moglie Roberta. 

"Dio perdoni chi si è intrufolato"

"Affido al perdono di Dio le persone che ieri si sono intrufolate in casa mia e mi hanno rubato tutto". Il calciatore del Torino Cristian Ansaldi parla così, su Instagram, del furto subito ieri nella sua abitazione sulla collina di Torino. "Mi hanno preso molte cose di valore come orologi, anelli, braccialetti - spiega l'argentino, che è molto religioso - E molte cose che erano importanti per me e la mia famiglia, non solo per il valore economico. Chiedo a Dio di prendersi cura della mia famiglia"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...