Tuttosport.com

Torino e la didattica a distanza di Giampaolo per vincere

0

Inviate nei giorni scorsi ai nazionali le immagini più significative di Toro-Atalanta con indicazioni online: tattica, errori e soluzioni

Torino e la didattica a distanza di Giampaolo per vincere
© LAPRESSE
 Camillo Forte sabato 17 ottobre 2020

TORINO - Giampaolo non perde tempo. Il nuovo tecnico granata cerca di recuperare il terreno perduto, figlio di un mercato che non è andato come voleva e di carenza di titolari da allenare, visto che molti sono andati in giro per il mondo con le proprie Nazionali. A Torino, per la cronaca, tra i neogranata erano rimasti solo Murru e Bonazzoli. Il tecnico non è  tipo che si lamenta e cerca, da sempre, di superare le difficoltà con il lavoro. «Questa è la cosa su cui dobbiamo insistere, i risultati poi arriveranno», aveva detto in tempi non sospetti. Questa esperienza, nonostante rischi e difficoltà, comunque lo carica. E lo si vede sia negli atteggiamenti sia nelle iniziative che prende assieme al suo staff. Vuole (ri)portare il Toro in alto, ma per arrivare a questo ha bisogno di tempo.

Toro, Cairo contestato anche al Giro!

Torino, primo allenamento in granata per Gojak

Didattica a distanza

E far assimilare il nuovo sistema di gioco (4-3-1-2) a gente abituata da sempre al 3-5-2 non è semplice. Non è un dettaglio da tralasciare. Quel poco (tempo) che ha avuto a disposizione lo ha sfruttato sino all’ultimo secondo, andando addirittura ad “allenare” i suoi giocatori lontano da Torino. Senza disperderli dai loro obiettivi nazionali, ci mancherebbe, Giampaolo ha spedito loro un video, le immagini più significative di Torino-Atalanta, con delle sue indicazioni, considerazioni: ciò che è andato bene tatticamente (nei primi venti minuti la squadra è stata viva e dentro la partita) e ciò che invece c’è da correggere. I giocatori si sono visti recapitare il video sui loro tablet, sui loro pc, sui loro telefonini. E a quanto ci risulta hanno apprezzato. Piace alla squadra, Giampaolo. I giocatori stanno imparando a stimarlo sempre di più. [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Caricamento...