Torino, Juric: "Miranchuk sta bene. Può giocare dall'inizio"

Il tecnico dei granata alla vigilia della sfida contro il Napoli: "Affrontiamo un avversario forte, che gioca un gran calcio. Ma voglio risposte importanti"
Torino, Juric: "Miranchuk sta bene. Può giocare dall'inizio"© Getty Images

TORINO - Tre sconfitte nelle ultime quattro gare di campionato: il Torino di Juric è chiamato ad invertire la rotta sul campo del Napoli, capolista della serie A. Alla vigilia della sfida, che si giocherà allo stadio Diego Armando Maradona domani alle ore 15.00, il tecnico dei granata Juric, ha elogiato il lavoro degli azzurri : "Il Napoli è una delle squadre che gioca meglio: Giuntoli ha fatto un mercato favoloso e Spalletti sta trasformando tutto in un bel gioco. Sarà una gara motlo difficile". Per Juric è stata una settimana complicata. "A lavorare con noi è rimasto un gruppo molto piccolo, gli altri sono partiti con le nazionali e li ho rivisti ieri per la prima volta. Lukic e Rodriguez hanno giocato, speriamo stiano bene, come gli altri". Il tecnico granata fa il punto sugli infortunati: "Miranchuk c'è, mentre Vojvoda, Pellegri e Ricci sono fuori". Juric si aspetta un Torino con lo sporito battagliero. "Giochiamo contro il Napoli in un grande stadio, serviranno motivazioni e concentrazione. Spero di vedere una squadra carica".

Superga e Buongiorno, il Torino dentro
Guarda la gallery
Superga e Buongiorno, il Torino dentro

"Miranchuk può giocare dall'inizio"

I riflettori saranno puntati su Miranchuk, autore di un gol nell'unica gara giocata in questo campionato: il match d'esordio contro il Monza. "L'ho visto bene in queste due settimane - ha continuato Juric - è un giocatore particolare. Ha una tecnica eccellente, magari gli mancano un pò altre cose ma ti fa giocare bene. Ho in testa più soluzioni. Posso mettere Miranchuk, Vlasic o Radonjic. Devo decidere, ma l'opzione che Miranchuk giochi dall'inizio c'è". Nessuna speranza invece per Ricci. "C'era qualche speranza che potesse farcela, ma non siamo riusciti ad accelerare il recupero. Spero che dalla prossima settimana sia con il gruppo". Il Mondiale condizionerà la preparazione e gli allenamenti. "Ci stiamo confrontando con le altre società per capire come organizzarci. Perderemo tutti tanti giocatori. Vedremo. Però non dobbiamo dividere il campionato in due parti. I nuovi stanno crescendo e vanno inseriti meglio per trovare sintonia. Dobbiamo andare passo per passo". 

"Mi aspetto un risultato positivo a Napoli"

Rispetto al passato qualcuno ha evidenziato un Juric diverso. Più riflessivo. " Si, un po' sì. Ci sono situazioni che ti cambiano, ma capita ad ogni uomo. Parti, ti confronti e poi cambi il tuo comportamento in base alle situazioni che trovi. Bisogna capire se piaccio di più o di meno", ha scherzato in conferenza stampa. La chiusura è dedicata alla gara di domani. "Mi aspetto altri miglioramenti, pur sapendo che contro il Napoli, che ha forza fisica, un passo allucinante e un gioco bello, non sarà facile. Spero di portare a casa il risultato, ci manca un pò questo dall'anno scorso. Questa squadra deve crescere nei particolari"

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...