Demba Seck e Singo, alla ricerca del Toro perduto

I due ragazzi non stanno convicendo: l'attaccante deve imparare a finalizzare, l'esterno deve riprende a sprintare e non solo
Demba Seck e Singo, alla ricerca del Toro perduto

TORINO - Demba Seck si sbianca i denti, Wilfried Singo va in macchina con Tonny Sanabria. Vita da Toro, fra allenamenti e passatempi, in attesa di giocare domenica a pranzo contro l'Empoli. Con la necessità di vincere, dopo tre sconfitte consecutive e 4 ko su 5 gare. Attorno ai due ragazzi c’è bagarre.

5 domande al Toro

Una stagione tra alti e bassi

Il laterale, spesso determinante con la sua spinta e anche con i gol, quest’anno è parso sempre sottotono: insomma, non è il Singo che Antonio Conte avrebbe portato al Tottenham o che l’Inter avrebbe scelto per sostituire Achraf Hakimi. Seck invece è stato convocato dal Senegal e rischia di andare al Mondiale. Quando Ivan Juric gli ha dato fiducia, non ha mai convinto. Per carità, là davanti porta scompiglio con la sua velocità, ma non sa finalizzare, neppure sfornare il passaggio decisivo. E allora non resta che lavorare e dar segni di miglioramento, altrimenti le via del mercato si riapriranno.

Tutto sul Torino, dalla crisi di Singo alla mancanza di Juric
Guarda il video
Tutto sul Torino, dalla crisi di Singo alla mancanza di Juric

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...