Toro, Juric e il futuro: "Rinnovo? Due settimane fa ero esonerato"

L'allenatore granata ha parlato in conferenza stampa in vista del match contro il Frosinone: il contratto, la coppia Sanabria-Zapata, il rapporto con Radonjic e le condizioni di Schuurs

Il Torino contro l'Atalanta ha mostrato buini segnali di ripresa. Juric ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Frosinone, una delle sorprese della Serie A. Il tecnico granata ha poi allargato il discorso a diverse tematiche, come il suo futuro, la coppia Sanabria-Zapata e un retroscena sul loro feeling, il rapporto con Radonjic e tanto altro.

Frosinone-Torino, le dichiarazioni di Juric

"Vedo determinazione da un bel po', da un paio di mesi. Ci alleniamo bene e concentrati, con voglia di migliorare. Le prestazioni sono la conseguenza dell'atteggiamento, speriamo di continuare così. Cosa è cambiato? Lavoriamo come si deve, c'è un bello spirito. Prima non vedevo queste cose sempre, è stato uno shock per me perché ottenevo sempre allenamenti di un certo tipo" - ha esordito così Juric in conferenza stampa. Poi ha proseguito elogiando il Frosinone: "Hanno tanti ragazzi di talento e mettono tutti in difficoltà. In casa sono devastanti, lo stadio è bello e piccolo e i tifosi li spingono. Sarà una partita difficilissima, è uno scontro diretto di metà classifica. Loro sono allenati benissimo, hanno tanti giocatori interessanti e il ds sa scegliere bene". Sulla coppia Sanabria-Zapata: "E' dall'inizio che li vedo bene, parlano spagnolo e stanno spesso insieme. Vanno d'accordo anche a livello umano. Hanno fatto ottime partite, l'altro giorno hanno segnato. Ma anche in altri casi sono rimasto contento, speriamo che continuino così". Poi una scelta di campo: "In mediana ci saranno Ricci e Ilic, non avremo Linetty". L'allenatore ha parlato anche del possibile rinnovo con il club...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il futuro al Torino e il rapporto con Radonjic

Poi sul futuro: "Penso a fare più punti possibili e a far giocare bene la squadra. In questo momento sono concentrato su questo. Se penso al rinnovo? Due settimane ero esonerato per voi, ora mi parlate di rinnovi. Ora è giusto pensare al lavoro, è da due mesi che mi diverto per la crescita e per come stiamo creando le cose. E questo lo rivedo nelle partite, la mia idea è creare valore per il club e migliorare al massimo i giocatori. Non chiudo proprio niente, ma voglio queste cose. Dopo vedremo tutto. Non voglio parlarne adesso, non mi interessa e voglio sentirmi libero così come la società è libera di scegliere". Su Radonjic: "Deve solo allenarsi, nient'altro. Cosa è successo prima dell'Atalanta? Si era allenato male. Ora ha fatto una buona settimana. Convocato? Vediamo domani". Su Djidji: "Non è pronto per 90 minuti, ma sta migliorando. Viene da un lungo periodo di sofferenze, già alla fine dell'anno scorso si stava gestendo. Sarebbe importantissimo che tornasse quello che conosciamo, speriamo di dargli sempre più spazio pian piano". Poi sugli indisponibili: "Pellegri ci sarà. C'è qualche acciacco, ma dovrebbero esserci tutti. Direi solo Schuurs e N'Guessan assenti". Infine proprio su Schuurs: "Sta andando tutto bene. Ogni tanto i nostri medici ci vanno, siamo in contatto continuo. Lui è un ragazzo che ti entra nel cuore, è sempre positivo e un grande persona. E' un valore enorme per noi".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Torino contro l'Atalanta ha mostrato buini segnali di ripresa. Juric ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Frosinone, una delle sorprese della Serie A. Il tecnico granata ha poi allargato il discorso a diverse tematiche, come il suo futuro, la coppia Sanabria-Zapata e un retroscena sul loro feeling, il rapporto con Radonjic e tanto altro.

Frosinone-Torino, le dichiarazioni di Juric

"Vedo determinazione da un bel po', da un paio di mesi. Ci alleniamo bene e concentrati, con voglia di migliorare. Le prestazioni sono la conseguenza dell'atteggiamento, speriamo di continuare così. Cosa è cambiato? Lavoriamo come si deve, c'è un bello spirito. Prima non vedevo queste cose sempre, è stato uno shock per me perché ottenevo sempre allenamenti di un certo tipo" - ha esordito così Juric in conferenza stampa. Poi ha proseguito elogiando il Frosinone: "Hanno tanti ragazzi di talento e mettono tutti in difficoltà. In casa sono devastanti, lo stadio è bello e piccolo e i tifosi li spingono. Sarà una partita difficilissima, è uno scontro diretto di metà classifica. Loro sono allenati benissimo, hanno tanti giocatori interessanti e il ds sa scegliere bene". Sulla coppia Sanabria-Zapata: "E' dall'inizio che li vedo bene, parlano spagnolo e stanno spesso insieme. Vanno d'accordo anche a livello umano. Hanno fatto ottime partite, l'altro giorno hanno segnato. Ma anche in altri casi sono rimasto contento, speriamo che continuino così". Poi una scelta di campo: "In mediana ci saranno Ricci e Ilic, non avremo Linetty". L'allenatore ha parlato anche del possibile rinnovo con il club...

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Loading...
1
Toro, Juric e il futuro: "Rinnovo? Due settimane fa ero esonerato"
2
Il futuro al Torino e il rapporto con Radonjic