Tuttosport.com

F1 Renault, Abiteboul: «McLaren non ha voce in capitolo sullo sviluppo»
© LaPresse

F1 Renault, Abiteboul: «McLaren non ha voce in capitolo sullo sviluppo»

Il numero uno della casa francese ha chiarito i termini della collaborazionetwitta

giovedì 8 febbraio 2018

TORINO – Spera di essersi lasciata alle spalle gli anni bui targati Honda la McLaren con la nuova fornitura di motori targati Renault. La casa di Woking però non avrà voce in capitolo sullo sviluppo della power unit, almeno nei primi anni, ma solamente a partire dal 2020. È la stessa casa francese a mettere in chiaro i termini dell'accordo specificando che dovrà essere la McLaren ad adattarsi al propulsore e non viceversa. Tuttavia se la partnership dovesse funzionare, Renault ascolterà i consigli della McLaren, ma questo avverrà solo dopo qualche tempo.

CHIARIMENTO «Abbiamo sviluppato la nostra power unit prima di lavorare con McLaren. Non sarà la stessa partnership con Honda dato che dovranno adattarsi al pacchetto e non il contrario. Porteremo avanti il nostro sviluppo e tutti i parametri di funzionamento dipenderanno da noi. La progettazione con McLaren arriverà passo dopo passo. Essendo una partnership relativamente nuova, difficilmente loro avranno un ruolo sullo sviluppo dell’hardware per i prossimi due anni». Ha detto Cyril Abiteboul in un'intervista a Sky Sports. «Conosciamo molto bene la nostra unità e un’influenza esterna potrebbe rallentare il processo di evoluzione. Vogliamo comunque essere umili ed accettiamo il fatto che sia possibile migliorare il nostro prodotto. Saremo quindi aperti ai loro suggerimenti, ma la decisione finale spetterà esclusivamente a noi. Se la relazione funzionerà valuteremo una collaborazione più ampia, ma solo tra qualche anno».  

 

Abiteboul: «Abbiamo l'85% delle risorse dei top team»

Tutto sulla Formula 1 

Tags: Renaultabiteboulhonda

Tutte le notizie di Formula 1

Approfondimenti

Commenti