Tuttosport.com

Gp Austria, ufficiale: 1° Verstappen, Leclerc secondo
© Getty Images
0

Gp Austria, ufficiale: 1° Verstappen, Leclerc secondo

Non c'era abbastanza spazio per il ferrarista per passare, così la FIA chiude il giallo legato al sorpasso dell'olandese

domenica 30 giugno 2019

AGGIORNAMENTO ORE 19:49 - Ora è ufficiale: Verstappen vince il Gp d'Austria, Leclerc secondo e Bottas terzo. Nessuna penalità inflitta al pilota olandese per il sorpasso al limite sul ferrarista perché non c'era abbastanza spazio per passare per la macchina di Leclerc. Così recita il comunicato, che chiude ogni discorso e lascia l'amaro in bocca alla Scuderia del Cavallino.

AGGIORNAMENTO ORE 18:49 - Prima un comunicato ha ufficializzato la vittoria del Gp d'Austria di Leclerc, con Verstappen - sotto investigazione -  penalizzato di 5'' e retrocesso alla seconda posizione, poi il documento, però, si è rivelato un falso facendo slittare ancora la decisione definitva. Da capire quindi se il pilota della Ferrari può esultare o meno. Si attende l'ufficialità per quello che è un vero e proprio giallo. 

SPIELBERG -  Charles Leclerc e Max Verstappen ridanno alla Formula 1 un po' del mordente perso in questo avvio di stagione, in cui a vincere era stata solo la Mercedes. I due giovani piloti, entrambi 21enni, hanno dato vita a un duello d'altri tempi negli ultimi giri del Gp d'Austria. Alla fine ha vinto il pilota della Red Bull, primo pilota non Mercedes a conquistare il successo in questa stagione. Leclerc ha chiuso secondo, dopo una grandissima gara, terzo posto per Valtteri Bottas. Buona gara per Vettel, partito nono, ma in grado di recuperare fino alla quarta posizione, presa ad Hamilton all'ultimo giro

Primi giri

Leclerc scatta bene e rimane in testa, mentre Verstappen si pianta e viene infilato dalle due Mercedes, Bottas è secondo, Hamilton terzo. Grande partenza per Raikkonen, quarto.Anche Vettel scatta bene e dalla nona posizione risale in sesta piazza, mentre Verstappen scivola fino alla settima. Leclerc, partito con le soft, prova subito ad allungare per avere un buon margine sugli inseguitori, che montano le medie. Al quarto giro Vettel ingaggia un gran duello con Lando Norris, che non vuole saperne di cedere il passo e va ruota a ruota con il tedesco, che alla fine passa in quinta posizione e va subito in pressing su Raikkonen, suo ex compagno di squadra e lo sorpassa a breve.

Pit Stop

Al 22° giro rientrano ai box per il cambio gomme Vettel e Bottas. Per la Ferrari un piccolo ritardo nel pit stop che gli fa perdere secondi preziosi. Subito dopo rientra Leclerc che passa dalle soft alle dure. Per lui nessun problema al box e quando torna in pista ha 15,7 secondi di scarto da Hamilton, ora in testa.

Hamilton problemi con l'ala

Lewis Hamilton rallenta più che può il pit stop, ma al 30° giro è costretto a fermarsi e la sua sosta è più lunga del previsto perché i meccanici devono cambiare anche l'ala della sua Mercedes, che non dava più carico. Dopo il suo ritorno in pista è Verstappen in testa, ma dopo poco si ferma anche lui facendo tornare in testa Leclerc.


Vettel martella, ma spunta Verstappen

Nel frattempo Sebastian Vettel aumenta il ritmo e comincia a infilare giri veloci su giri veloci, preparando il terreno per una gran rimonta. Anche se al 48° giro, quando è in terza posizione, Verstappen gli si avvicina pericolosamente e dopo due giri chiude il sorpasso prendendosi la terza piazza. Subito dopo Vettel rientra ai box per passare di nuovo alle soft e avere più velocità. Intanto Verstappen continua a spingere e sorpassa anche Bottas, andando in seconda posizione, alle spalle di Leclerc, che è cinque secondi avanti quando mancano meno di quindici giri al termine.

Leclerc sotto attacco

Il pilota della Ferrari sente alle spalle la presenza del temibile olandese e comincia a spingere di più, non avendo problemi né di gomme né di carburante. Verstappen, però, con la gomma più fresca continua a recuperare e si porta prima a tre secondi, poi a 1,5 secondi fino a farsi vedere negli specchietti del ferrarista e ingaggia il duello. I due vanno ruota a ruota, ma Leclerc riesce a tenere la posizione con una freddezza incredibile, Verstappen si rifà sotto e riesce a passare accompagnando Leclerc all'esterno e toccando la sua ruota. Il contatto va sotto investigazione. Il pilota olandese, che ne ha di più, si avvia alla vittoria. Intanto c'è spazio anche per Vettel che prende la quarta posizione a Hamilton . Bandiera a scacchi: Verstappen passa per primo, poi Leclerc, secondo, a cui comunque va un grandissimo applauso.

F1 leclerc Austria

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

La Prima Pagina