F1 Haas, Grosjean: "La Lotus 2013 rimane l'unico rimpianto"

Il pilota della Haas conferma che la grande delusione della carriera rimane non aver avuto la possibilità di proseguire l'evoluzione della scuderia britannica

F1 Haas, Grosjean: "La Lotus 2013 rimane l'unico rimpianto"© Getty Images

GINEVRA – “Penso che la mia generazione non abbia avuto mai la reale possibilità di correre con un top team in Formula 1”. Va sempre dritto al punto Roman Grosjean anche quando si tratta di analizzare la sua carriera nel grande Circus che, con grande probabilità, potrebbe terminare alla fine di questa stagione.

Rimpianto Lotus

Il pilota svizzero ma di passaporto francese della Haas, dopo aver esordito con la Renault nel 2009, ha speso i primi anni di carriera con la Lotus ma non ha mai avuto la chance di compiere il salto di qualità: "Credo che la generazione 1986/87 fosse proprio sbagliata” le parole di Grosjean riprese dal sito specializzato f1i.com. “Paul Di Resta, Nico Hulkenberg, io, Sebastian Buemi. Ci siamo trovati in un periodo in cui i vecchi leoni non volevano lasciare la Formula 1 e stavano arrivando i giovani arrembanti: così nessuno di noi ha avuto una reale possibilità con i Top Team”.

Il pilota della Haas forse ha un solo rimpianto nei suoi nove anni nel Circus: “Penso di aver ottenuto tutto quello che volevo. Forse l'unico rimpianto che ho è rimane il fallimento della Lotus nel 2014 dopo un brillante 2013 in cui eravamo sulla strada giusta, visto che avevamo centrato ben sei podi. All’epoca non ho ricevuto nessuna offerta dai team di prima fascia mentre Raikkonen è tornato in Ferrari. Ecco questo rimane l’unico rammarico che ho” conclude Grosjean.

Commenti