F1 Ferrari, Fry: «Bisogna migliorare aderenza»

Il Direttore Ingegneria delle Rosse è preoccupato dalle condizioni dell'asfalto di Montreal, ma si aspetta evoluzioni positive
F1 Ferrari, Fry: «Bisogna migliorare aderenza»© LaPresse

MONTREAL - Al box Ferrari il venerdì delle prove libere del Gp di Montreal è stato particolarmente faticoso. «Quelle che in apparenza possono essere sembrate due normali sessioni di prova, in realtà si sono rivelate estremamente impegnative per tecnici e meccanici - ha spiegato Pat Fry, Direttore dell’Ingegneria della Scuderia Ferrari - a causa di piccoli ma numerosi problemi che hanno condizionato lo svolgimento del programma. Il numero di giri completati da entrambi i piloti è comunque bastato ad ottenere le informazioni necessarie per impostare il lavoro di messa a punto delle vetture».

ADERENZA A preoccupare gli ingegneri delle rosse è soprattutto l’aderenza all’asfalto: «Come sempre accade qui in Canada la pista è molto sporca e questo condiziona il livello di aderenza. Su questo fronte ci aspettiamo significativi miglioramenti durante il fine settimana - aggiunge Fry - da tenere in considerazione sia per il lavoro sull’assetto, sia per quel che riguarda il degrado degli pneumatici». Fry, infine non si sbilancia:  «È sempre difficile fare previsioni - conclude - Noi cercheremo di mettere a disposizione di Kimi e Fernando il miglior pacchetto possibile, a parlare poi saranno i risultati».

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...