MotoGp, rischio ritardi di consegna: cambia il programma del Gran Premio del Giappone

Nell'ottica di evitare nuovi guai come successo in Argentina, Dorna corre ai ripari togliendo le prove libere al mattino
MotoGp, rischio ritardi di consegna: cambia il programma del Gran Premio del Giappone© Getty Images

ROMA - Modifiche al programma del Gran Premio del Giappone. Questa la decisione della MotoGp, che teme altri incidenti e ritardi con la logistica. Il conflitto in Ucraina ha reso i trasporti intercontinentali sempre più complicati e per questo in Dorna - memori nel flop in Argentina - si è pensato di modificare il venerdì del weekend di Motegi. I turni di prove libere del mattino saranno soppressi, con la Moto3 che scenderà in pista alle 13:15 ora locale per le libere 1. Alle 14:10 toccherà poi alla Moto2, mentre la MotoGp andrà in scena per le 15:15. Inoltre, la classe regina avrà a disposizione 75 minuti rispetto ai soliti 45.

Appuntamenti serrati

Il trittico di fuoco che aspetta il Motomondiale sarà formato da tre gare in altrettanti weekend tra settembre e ottobre. Prima sarà il turno del Gran Premio di Spagna ad Aragon (18 settembre), poi tutti in Giappone per la classica Motegi (25 settembre), per approdare infine in Tailandia il 2 ottobre. Già per il Gran Premio di Argentina, che era preceduto dalla tappa in Indonesia, al paddock non arrivarono interi set di materiale tecnico (moto comprese). Ora con questo provvedimento Dorna cerca di prevenire situazioni scomode, alla luce però di una logistica sempre più imprevedibile e dai costi lievitati.

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...