Tuttosport.com

Hyundai e Kia, ecco lo skateboard per le elettriche

0

La soluzione sviluppata insieme a Canoo diventerà la base dell'architettura green scalabile destinata alle auto e ai veicoli commerciali e di mobilità condivisa 

Hyundai e Kia, ecco lo skateboard per le elettriche
mercoledì 12 febbraio 2020

Le future vetture elettriche Kia e Hyundai nasceranno attorno alla soluzione dello skateboard condivisa insieme a Canoo. Che diventerà l’elemento centrale nella progettazione di un’architettura elettrica, l’insieme dal quale realizzare risparmi in termini di costi di sviluppo e semplificazione delle linee produttive, da tradurre in prezzi di vendita accessibili.

Canoo è una realtà statunitense, con sede a Los Angeles, che sul proprio skateboard lancerà nel 2021 il primo veicolo pensato per un utilizzo in abbonamento. Con il gruppo Hyundai lavorerà allo sviluppo di un’architettura per auto elettriche e veicoli a destinazione d’uso speciali, quali potranno essere mezzi destinate alle società che operano nella logistica o veicoli per l'utilizzo in condivisione. 

DALLO SKATEBOARD ALLA PIATTAFORMA

Cos’è lo skateboard? Si tratta dell’ossatura base intorno all quale vengono disposti gli elementi cruciali di un veicolo elettrico, ogni componente è integrato per ottimizzare ingombri e svolgere più funzioni. Così, batteria, motogeneratori, elettronica di gestione, sistema di ricarica, possono essere racchiusi in una sorta di telaio sul quale realizzare scocche differenziate per tipologia. La standardizzazione di una parte della tecnica diventa la parola chiave.

Intorno allo skateboard nasce, ad esempio, l’architettura modulare del Gruppo Volkswagen, la MEB. Sono le caratteristiche di scalabilità a diventare cruciali, poter cioè assemblare modelli diversissimi tra loro - per dimensioni, contenuti, segmento - ma accomunati da una base tecnica sulla quale sono installati i motori, le sospensioni, il pacco batterie.

87 MILIARDI DA INVESTIRE PER IL FUTURO

Dotarsi architetture “native elettriche” richiede investimenti ingenti, in cambio permette un reale sfruttamento di tutti i benefici – di nuovo, in termini di dimensioni, spazio interno, ingombri – che le auto elettriche portano con sé da una diversissima disposizione degli organi che definiremmo “meccanici” su un’auto termica.

Canoo fornirà a Hyundai e Kia servizi di ingegneria per integrare lo skateboard in una piattaforma nuova, sulla quale il gruppo conta di introdurre i prossimi modelli elettrici a batteria. Su elettrificazione e servizi per la mobilità, entro il 2025 saranno 87 i miliardi di dollari investiti dal Gruppo Hyundai, dei quali 25 miliardi attraverso il marchio Kia. L’obiettivo? Realizzare entro il 2025 il 25% dei volumi produttivi con modelli ecologici. Ovviamente, elettrici e non solo, considerato il ruolo delle ibride full e plug-in.

Nuova Kia Sorento, al Salone di Ginevra debutta l'Eco Hybrid

Kia hyundai Auto elettriche

Caricamento...