Tuttosport.com

Renault, Fontana Giusti: "#Ripartiamo, con ogni strumento"

0

Continua il nostro viaggio tra i grandi Marchi automobilistici per la rubrica #Ripartiamo. Abbiamo intervistato Francesco Fontana Giusti, direttore Comunicazione Renault: "siamo vicino ai clienti. O cine e web a disposizione in questi giorni molto duri la Twingo elettrica fara? il resto" 

Renault, Fontana Giusti: "#Ripartiamo, con ogni strumento"
martedì 24 marzo 2020

"Non siamo in ferie abbiamo chiuso gli uffici e come i nostri concessionari lavoriamo in smart working, ma abbiamo mantenuto aperte le officine perché per noi assicurare la mobilità è fondamentale, soprattutto per il personale medico ma anche per supportare le altre persone che sono costrette a lavorare. Il nostro obiettivo in questo periodo di Coronavirus è di rimanere vicini ai nostri clienti ed essere sempre aperti per loro, anche in modo digitale".

Revisione auto, il coronavirus la rimandata a ottobre

Esordisce così Francesco Fontana Giusti responsabile delle pubbliche relazioni di Renault Italia. "Chi ha bisogno di un’assistenza Renault trova una pagina sul nostro sito con i punti di assistenza aperti, e anche i nostri concessionari hanno delle cellule CRM aperte sempre attive e a breve saremo pronti con delle video call che permetteranno ai nostri clienti dal sito Renault.it da casa di entrare direttamente in contatto con noi. La nostra campagna social “siamo sempre al tuo fianco” è un altro modo per essere vicini ai nostri clienti. In questo momento di Coronavirus non si parla più di vendita, anche se è possibile on line anche via live chat nel virtual show room".

Xavier Martinet: "Nel 2020 il grande rilancio Renault"

La nuova Twingo Z.E.

Essere vicini al cliente sempre significa anche avere prodotti sempre più vicini alle sue esigenze e Renault lo ha fatto recentemente presentando la nuova Twingo Z.E., la city car ora disponibile anche a zero emissioni. «Non c’è stato il Salone di Ginavra ma abbiamo fatto un grande lavoro per lanciare comunque le novità che avevamo preparato per questo appuntamento. Il tema principale è l’elettrificazione che prosegue con Renault con due novità e una concept car molto interessante. La Twingo Z.E. è il nostro settimo modello interamente elettrico. Avevamo dichiarato di realizzare otto vetture ful electric entro il 2022 e quindi ne manca solamente una, ed è un prodotto che unisce due expertise che noi abbiamo, quella di produrre veicoli elettrici e quella di saper fare city car.

Sono quasi trent’anni che abbiamo lanciato la Twingo che ha registrato sempre grande successo e quella di oggi ha tanti punti di forza come il miglior raggio di sterzata, la lunghezza e capacità di carico, insomma è piccola fuori ma grande dentro e come la prima resta la monovolume per eccellenza del segmento A. Poi, l’esperienza nei veicoli elettrici: sono dieci anni che ne produciamo, siamo stati i primi e oggi siamo i leader in questa alimentazione e infatti abbiamo la gamma più ampia di veicoli a zero emissioni. La Twingo diventa ancora più city car in versione elettrica perché con le limitazioni crescenti alla circolazione nelle nostre città, permette di muoversi liberamente».

La filosofia elettrica per Renault riguarda anche l’elettrificazione di alcune vetture della sua gamma con la tecnologia e-Tech. «È un concetto noi è importante, rispetto ad altri potremmo sembrare in ritardo, ma i dieci anni di esperienza sull’elettrico e nelle vetture di F.1 hanno un valore. Tutta questa esperienza ci ha permesso di avere 150 brevetti su questa tecnologia che si basa sul recupero energetico e le vetture si guidano coma un full electric».

Le motorizzazioni della Z.E.

La Twingo Z.E. è la settima vettura zero emissioni che la Renault mette in commercio a livello globale. Il motore è di 60 kW (82 cv) con batteria da 22kWh. Condivide il bagaglio tecnologico della Zoe come il connettore Caméléon che permette di ricaricare da tutte le tipologie di colonnine e con soli 30’ per arrivare a 80 km di autonomia, tempo ben quattro volte superiore alla media della concorrenza. L’autonomia è di 250 Km (ciclo WLTP), la presa di carica della batteria è al posto dello sportello del carburante. La vettura è nata su una piattaforma già pensata anche per una vettura elettrica e arriverà sul mercato a fine anno. Esteticamente si riconosce per qualche dettaglio in blu.

Tutte le foto della Z.E.

Elettrificazione del Marchio

Clio, Captur e Megane sono le ultime vetture che Renault ha elettrificato nel piano che prevede 12 modelli ibridi o plug-in entro il 2022. La nuova Clio E-Tech è un mild-hybrid con due motori elettrici e uno termico con la rigenerazione delle batterie da 1,2 kWh in fase di decelerazione. La vettura può viaggiare per l’80% in modalità full electric in città con un risparmio di consumi del 40% rispetto al motore termico. Captur e Megane E-Tech con tecnologia plug-in hybrid sono entrambe dotate di una batteria da 9,8 kW. Il propulsore termico è un 1.6 litri a benzina abbinato a due motori elettrici per una potenza complessiva di 160 cv e la percorrenza in modalità elettrica è di 50 km che possono arrivare a 65 in città.

Renault Twingo R1, la citycar per i rally

Alpine

Per la vettura sportiva del Gruppo Renault non potevano mancare le serie limitate per renderla ancora più esclusiva. «Due sono quelle più interessanti dell’Alpine A110 - spiega Fontana Giusti – la Legende GT prodotta in soli 400 esemplari con rifiniture più lussuose e la Color Edition che sarà in vendita solo fino alla fine dell’anno e che si ispira al mondo della moda».

La prima è disponibile nelle tre colorazioni Argent Mercure, Noir Profond e Bleu Abysse. Tra i dettagli che le contraddistinguono i monogrammi Alpine color oro, le luci posteriori a LED bianco traslucido e i sedili Sabelt. La versione Color Edition invece esclusivamente nella tinta Jaune Tournesol, che andava di moda negli anni ‘70.

La gamma Renault è composta da 17 modelli a listino, declinati poi nelle varie versioni, con un range di prezzi* da 11.500 a 51.950€.

Renault auto elettrica ripartiamo

Caricamento...