Tuttosport.com

Peugeot e-208, la prima prova
0

Peugeot e-208, la prima prova

Le nervose strade portoghesi a sud di Lisbona sono state la cornice del test della piccola francese, anche nella sua versione elettrica 

 

 Pasquale Di Santillo e Adriano Torre venerdì 4 ottobre 2019

Bella e possibile, moderna, sostenibile eppure tradizionale; tecnologica, sicuramente. In un mondo in rapida evoluzione come quello della mobilità, Peugeot inizia a piazzare colpi, pardon modelli, pesanti sul mercato che conta, quello del segmento B, ovviamente.

E lo fa rispettando la volontà, le possibilità, la sensibilità di ogni singolo cliente, lasciandolo, democraticamente, libero di scegliere qual è la 208 che meglio incarna i propri desideri. Perchè Peugeot 208 è davvero un gioiello di design applicato ad una meccanica d’avanguardia.

Le novità portano qualcosa in più

Ed eccola lì, l’erede di una lunga storia nata con la mitica 205. La nuova generazione di Peugeot 208, si porta dietro un cumulo di novità, nello stile, nell’hi-tech, nell’efficienza dei propulsori (benzina da 1.2 litri a tre cilindri da 75, 100 e 130 cv e Diesel da 1.5 litri e 100 cv), nell’innovazione. Ma come puntuale risposta alla transizione energetica in atto, la nuova Peugeot 208 si presenta con qualcosa in più, un balzo significativo nel futuro all’insegna di scelte innovative, oltre che originali. Perchè la nuova Peugeot 208 nasce - anche - elettrica. Tradotto in pratica, una scossa reale sul mercato visto che già dal lancio sono disponibili le tre alimentazioni, benzina e Diesel di nuova generazione e appunto l’esordiente elettrica del Leone. Il “potere di scelta”, come l’hanno definito gli uomini del Leone.

"Il nostro Marchio continua a scrivere capitoli importanti della nostra lunga storia, con serenità e determinazione. Concediti grandi libertà scegliendo il tipo di alimentazione che più desideri per la tua nuova Peugeot 208. In un’unica parola, enjoy - divertiti, goditela -  esorta Jean-Philippe Imparato. direttore generale di Peugeot, confermando la politica del brand francese che non si è fatto spingere dalla fretta per arrivare all’elettrificazione: «Siamo pronti, ci siamo preparati e ora abbiamo le soluzioni per tutti".

Autonomia fino a 340 km

La nuova Peugeot e-208 è puramente elettrica, al 100%. Partiamo dal primo dato, importante, che la presenta in modo diverso dalla situazione attuale: ha un’autonomia fino a 340 km grazie a una batteria di grande capacità, da 50 kWh, un risultato controllato attraverso il nuovo protocollo di omologazione WLTP che si traduce anche in 450 km in base al precedente NEDC. La batteria è garantita 8 anni o 160 mila km: collegata al circuito di raffreddamento dell’abitacolo, la regolazione termica mediante circolazione di liquido permette una ricarica rapida, un’autonomia ottimizzata e una maggiore durata in termini di vita degli accumulatori. Anche le modalità di ricarica si adattano a esigenze diverse, con un arco orario che parte da 30’ per arrivare all’80%: dalla presa domestica si ottengono 100 km di autonomia in 7 ore o un pieno in 27 ore, da un Wall Box la ricarica completa avviene in 15 ore con monofase da 3,7 kW o in 8 ore in monofase da 7,4 kW, da colonnine di ricarica trifase in 5 o 7 ore e mezza, da colonnine di ricarica pubblica da 30’ a 1 ore (per l’80%) con caricatori da 50 e da 100 kW.

Peugeot e-208, la prima prova

Tre le modalità di guida: Eco, per armonizzare l’autonomia; Normale, per l’uso di tutti i giorni; Sport, col massimo della potenza e della coppia per una guida sportiva con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 8”1. E due le modalità di frenata, da selezionare attraverso la leva del cambio e con capacità diverse di rigenerazione della batteria: Moderata, con feeling del pedale simile a quello del veicolo “termico”, oppure Aumentata per una decelerazione controllata attraverso il pedale dell’acceleratore per aumentare la capacità di recupero dell’energia

Tutto questo non deve far passare in secondo piano le doti dinamiche di e-208perché il comportamento stradale ha raggiunto alti livelli, "Perché i collegamenti al suolo sono stati oggetto di una messa a punto e di soluzioni tecniche specifiche con ripartizione ottimale delle masse per garantire un feeling di guida tipico delle auto del Leone" sottolineano in Peugeot.

Piacere della guida

Nel test effettuato sulle strade portoghesi, a sud di Lisbona, viaggiando a una media di 63 km/h su strade nervose e dal fondo molto irregolare, abbiamo consumato una media di 17,5 kWh per 100 km, spingendo in molte situazioni per tentare di consumare molta energia.

Ebbene dopo un centinaio scarso di km, l’autonomia rimasta era di 170 km, davvero molto considerando la “spinta” ad alta velocità nei tratti misti. Sul piano emozionale poi si avvertono i benefici della silenziosità di marcia e l’assenza di vibrazioni, al punto che si sentono soltanto i “rumori” esterni, mentre tutto è sotto controllo grazie alla visualizzazione in tempo utile del funzionamento della propulsione elettrica. Il tutto in un ambiente di grande comodità, con ampi spazi, e tanta tecnologia di sicurezza a disposizione. E ovviamente sul piano del piacere di guida emerge la grande reattività.

Comfort interno

E restando nel campo del piacere, non si può non sottolineare la grande qualità costruttiva, figlia della piattaforma CMP di PSA (la stessa di Opel Corsa) visibile sia negli esterni con quel parabrezza arretrato che regala centimetri, spazi e proporzioni più belle al cofano.

Che negli interni dove si distngue la qualità dei dettagli a cominciare dal nuovo i-cockpit 3D che evidenzia le info più importanti, per non parlare dei sedili riscaldabili o del possibile precondizionamento dell’abitacolo, per finire alla tecnologia di nuova generazione (livello 2 di guida semiautonoma) e sistemi di assistenza più avanzati, compresa la frenata di emergenza con rilevamento di pedoni e ciclisti. Per non parlare della iperconnettività con il Mirror Screen compatibile con Android e Apple e la 3D Connected Navigation con servizi TomTom Traffic. Insomma, al primo impatto la e-208 è promossa. Il prezzo è 38.200 euro.

test Peugeot

Caricamento...