Tuttosport.com

Doping, Russia esclusa dalle paralimpiadi del 2018 e ritirato argento alla Krivoshapka
© EPA

Doping, Russia esclusa dalle paralimpiadi del 2018 e ritirato argento alla Krivoshapka

Il comitato paralimpico internazionale ha deciso: gli atleti russi non potranno partecipare ai giochi invernali di Pyeongchangtwitta

martedì 31 gennaio 2017

TORINO - Arrivano i primi risvolti in merito alla questione doping che ha coinvolto la Russia. Gli atleti paralimpici russi sono stati esclusi dai Giochi invernali di Pyeongchang 2018: lo fa sapere il Comitato paralimpico russo spiegando che secondo il Comitato paralimpico internazionale (Ipc) la Russia non ha messo in atto le riforme per combattere il presunto doping di Stato denunciato dalla Wada. Il Comitato paralimpico russo precisa che comunque i suoi atleti continueranno ad allenarsi regolarmente per i Giochi invernali che inizieranno il 9 febbraio 2018.

«SPORT RUSSO TRA I PIÚ PULITI AL MONDO»

SANZIONI - Il comitato olimpico internazionale ha privato, inoltre, la Russia dell'argento vinto a Londra 2012 da Antonina Krivoshapka nella 4x400. L'atleta, come riportato dalla Tass (agenzia di stampa ufficiale russa), è risultata positiva ai test per il doping.

Tags: ParalimpiadiDopingRussia

Tutte le notizie di Olimpiadi Invernali

Approfondimenti

Commenti