Pechino 2022, Brignone bronzo nella combinata: 16ª medaglia per l'Italia

Doppietta Svizzera sul podio: oro alla Gisin e argento a Holdener. Fuori nella seconda la Shiffrin. Malagò: "Federica straordinaria, sciatrice completa"
Pechino 2022, Brignone bronzo nella combinata: 16ª medaglia per l'Italia© Getty Images

PECHINO (CINA) - Arriva la 16ª medaglia per la spedizione italiana alle Olimpiadi invernali di Pechino 2022. A conquistarla è Federica Brignone che si porta a casa il bronzo nella combinata alpina femminile dopo l'argento nello slalom gigante. A salire sul gradino più alto del podio è la svizzera Michelle Gisin, mentre l'argento va alla sua connazionale Wendy Holdener. Fuori nella seconda manche una delle favorite, Mikaela Shiffrin, la campionessa Usa che non ha terminato una gara a Pechino. Out anche le altre azzurre impegnate oggi: Nicol Delago e Marta Bassino nello slalom, Elena Curtoni già nella discesa. L'elvetica Gisin si è confermata campionessa olimpica dopo quattro anni, con il tempo totale di 2'25″67. Holdener, staccata di 1''05 dalla connazionale, aveva conquistato il bronzo sempre a PyeongChang, dove Brignone (terza oggi a 1''85 da Gisin), era salita sul terzo gradino del podio in gigante. Il quarto posto è andato alla ceca Ester Ledecka (+2.65), che ha preceduto le austriache Katharina Huber e Christine Scheyer, che era prima dopo la discesa libera. 

Pechino 2022, Brignone show: bronzo nella combinata. Festa grande sul podio
Guarda la gallery
Pechino 2022, Brignone show: bronzo nella combinata. Festa grande sul podio

Le parole di Federica Brignone dopo il bronzo nella combinata

"Dopo il SuperG ero delusa e stanca, della serie 'voglio andare a casa', ma poi mi sono rinfrancata un po' e allenandomi in slalom mi sono detta: 'Sono ai Giochi farò tutto quello che posso!'. Ed eccomi qua. Avere già due medaglie è sicuramente fantastico". Così Federica Brignone, bronzo nella combinata femminile alle Olimpiadi di Pechino. "Oggi Gisin e Holdener hanno sciato benissimo in slalom, non avevo possibilità. Mi ha aiutato l'uscita di Shiffrin - ha proseguito la valdostana -, ma questo è lo sport. In queste gare bisogna cercare di sciare al meglio ma senza troppi rischi. Nello slalom sono partita forte ma poi ho tenuto. La combinata è una disciplina in cui ho sempre creduto. È difficile essere costanti nella stessa giornata in due specialità nelle quali si mescola tutto, bisogna crederci e l'ho sempre fatto in Coppa del mondo ma mi è mancato in un grande evento, ed è una bella soddisfazione", ha proseguito l'azzurra, spiegando di aver "studiato tanto, visto tanti video e ieri ho fatto una prova in cui mi son trovata molto meglio". Brignone è poi tornata sulle fatiche degli ultimi periodi: "Arrivare fino a qua per noi atleti è stato stressante, soprattutto da metà dicembre in avanti. È andata bene in gigante, poi non ho dormito per un paio di notti, non è andato bene il Super G e lì son andata un po' in down e ho fatto bene a riposarmi, allenarmi in slalom facendo la prova ieri e distrarmi vivendo un po' il villaggio È stato difficile ma l'ho fatto, e ne sono orgogliosa", ha concluso. 

La soddisfazione di Malagò

Grande soddisfazione per il numero uno del Coni Giovanni Malagò, che commenta così il bronzo della Brignone: "Straordinaria Federica! Una prova spettacolare in una gara difficilissima. Una medaglia fortissimamente voluta e cercata. Fede ha dimostrato di essere una sciatrice clamorosamente completa E non è finita. Ora testa e cuore al Team Event di sabato dove la Brignone con gli altri azzurri può veramente, e ancora una volta, fare la differenza".

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...