Paralimpiadi 2022, Ucraina in testa al medagliere a quota 7: 3 ori

Vovchynskyi dopo il trionfo nella gara maschile del biathlon: "Amo l'Ucraina. Amo lo sport, ma oggi ho corso pensando al presente e al futuro della mia nazione"
Paralimpiadi 2022, Ucraina in testa al medagliere a quota 7: 3 ori© Getty Images

PECHINO (Cina) - Una medaglia per il suo popolo. L'ucraino Grygorii Vovchynskyi ha vinto l'oro nella gara sprint in piedi maschile di biathlon, alle Paralimpiadi di Pechino. Un titolo pieno di significati per il 33enne che ha subito dedicato il trionfo ai propri connazionali: "E' stato difficile per me quando è iniziata la guerra, non ho capito cosa sia successo e ho pianto ogni giorno - ha detto Vovchynskyi - Cosa posso fare se non dedicare questa gara alla mia Ucraina, al nostro popolo? Fermate la guerra!". Vovchynskyi, che ha battuto il tedesco Marco Maier di 45,8 secondi, ha affrontato la gara con un pensiero fisso: "Avevo il dovere di dare tutto per l'Ucraina. Ho pensato alla guerra, al mio paese, al mio popolo, al mio presidente. Amo l'Ucraina. Amo lo sport, ma oggi ho corso pensando al presente e al futuro della mia nazione". Oltre all'oro di Vovchynskyi, medaglie d'argento per Liudmyla Liashenko e Taras Rad, la 28enne si è imposta nella sprint femminile vinta dalla cinese Guo Yujie, il 23enne nella gara maschile (seduti) che ha visto il cinese Liu Zixu imporsi.

L'Ucraina vola: in testa al medagliere

La prima giornata delle Paralimpiadi di Pechino si è chiusa nel segno dell'Ucraina. Ben tre le medaglie d'oro, altrettante quelle d'argento, una quella di bronzo. Mentre il Paese lotta e si difende in guerra, gli atleti paralimpici danno il meglio di loro in Cina con motivazioni speciali. Dopo il biatleta Grygorii Vovchynskyi, Il secondo oro ucraino è stato quello di Oksana Shyshkova, che ha vinto la sprint femminile con problemi di vista, specialità dominata anche dagli uomini con Vitaliy Lukianenko, che ha tagliato per primo il traguardo conquistando il terzo oro e precedendo i due connazionali Oleksandr Kazik e Dmytro Suiarko, rispettivamente argento e bronzo per un podio tutto ucraino. "La nostra presenza dimostra che l'Ucraina è viva, essere qui è un miracolo", ha detto prima dell'inizio dei Giochi, Valeriy Sushkevych, presidente del comitato paralimpico ucraino.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...